Cerca insegnamenti o docenti



Etruscologia e antichità italiche - [A-Z]
Etruscology and italian antyquities - [A-Z]

Stampa pagina

GIOVANNA BAGNASCO , responsabile dell'insegnamento

CdL in SCIENZE DEI BENI CULTURALI (Classe L-1) Immatricolati dall'a.a. 2017/2018 - Laurea - 2018/2019

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-ANT/06 - Etruscologia e antichita italiche
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi3

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Il corso è mirato a fornire un quadro dei fondamenti della civiltà etrusca (formazione, storia, aspetti della società e della religione) e dei monumenti che ne caratterizzano la civiltà artistica dal periodo Villanoviano a Augusto. È mirato inoltre a fornire una base propedeutica per la conoscenza del divenire culturale e storico delle altre civiltà dell'Italia antica.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare la conoscenza degli elementi fondamentali della cultura etrusca, di oggetti e monumenti che ne caratterizzano la civiltà artistica dal periodo Villanoviano alla prima età imperiale e le conoscenze di base per un inquadramento delle civiltà dell’Italia antica. Si svolge in tre parti:
- prima parte: questioni generali inerenti alla civiltà etrusca
- seconda parte: verifica della conoscenza dei materiali etruschi attraverso immagini (scaricabili sul sito dell’insegnamento)
- terza parte: verifica della conoscenza degli aspetti generali delle civiltà dell’Italia antica.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ANT/06 - Etruscologia e antichita italiche - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ANT/06 - Etruscologia e antichita italiche - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ANT/06 - Etruscologia e antichita italiche - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

facoltativo

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ANT/06 - Etruscologia e antichita italiche - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
GIOVANNA BAGNASCO , responsabile dell'insegnamentoMercoledì dalle ore 14.30 alle ore 16.00.Sezione di Archeologia

Programma d'esame

Argomento del corso Etruscologia e Antichità Italiche (60 hours; 9 CFU)
Etruscology and Italic Antiquities (60 hours; 9 CFU)

Unità didattica A (20 ore e 3 CFU): Gli Etruschi al centro del Mediterraneo: scambi, contatti e trasmissione del sapere. L’età dei “principi” e il periodo alto arcaico
Unità didattica B (20 ore e 3 CFU): Le città etrusche dal periodo tardo arcaico all’età del declino. Gli Etruschi nei rapporti con le altre genti dell’Italia preromana, con la Grecia e con Roma.
Unità didattica C (20 ore e 3 CFU): Introduzione allo studio delle civiltà dell’Italia preromana

Il corso è rivolto a:
Corso di laurea in Scienze dei Beni Culturali, ordinamento triennale (9 CFU)
Corso di laurea in Lettere, ordinamento triennale (6 o 9 CFU)
Corso di laurea in Scienze Storiche, ordinamento triennale (6 o 9 CFU)
Corso di laurea in Scienze umane dell’Ambiente, del territorio e del paesaggio ordinamento triennale (6 o 9 CFU)
Corso di laurea Specialistica in Archeologia, ordinamento biennale (6 o 9 CFU) nel caso in cui l’esame non sia stato sostenuto al triennio

Presentazione del corso
Il corso verte su cultura, civiltà artistica e storia degli Etruschi e introduce alla conoscenza delle civiltà dell’Italia antica nella dialettica fra popoli che si stabilisce all’interno della Penisola in un arco di più di dieci secoli. Procede in senso cronologico e si estende in senso geografico ai comparti culturali di volta in volta interessati dai rinvenimenti archeologici. È mirato a conoscere realtà inedite rispetto ai corsi pre-universitari e a scoprire identità culturali, che possono dirsi alle origini stessa della storia europea, e ai loro contatti con le altre popolazioni del Mediterraneo e dell’Europa settentrionale.
L’unità didattica A introduce le questioni inerenti ai caratteri principali della civiltà etrusca con particolare riguardo alle forme religiose e istituzionali e ai loro riflessi sui monumenti negli orizzonti storici, ambientali e territoriali e in rapporto ai contatti con gli altri popoli dell’Italia preromana e del Mediterraneo. Propone l’inquadramento dei periodi iniziali dalla fine dell'età del Bronzo (1100-900 a.C.) al periodo alto arcaico (VI secolo a.C.).
L’unità didattica B si svolge dal periodo tardo arcaico e classico (V secolo a.C.) all’età augustea. L’unità didattica C verte sul popolamento dell’Italia preromana nei comparti culturali che la tradizione antica assegnava alla penisola italiana intesa come luogo geografico abitato dalla punta dell’odierna Calabria alle Alpi.
È da considerare attività didattica integrativa la partecipazione allo scavo dell’Università degli Studi di Milano a Tarquinia: http://www.etruscologia.unimi.it/index.php/didattica/82-didattica/112-scavo-informazioni

Prerequisiti
La conoscenza di base della storia delle grandi civiltà del Mediterraneo (Grecia e Roma) è considerata prerequisito indispensabile. Si presuppone che lo studente abbia attitudine e volontà di dotarsi di strumenti critici a livello della didattica universitaria e la consapevolezza che ciò comporta la costruzione di un metodo.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: si trasmette agli studenti la conoscenza della civiltà etrusca nel suo divenire storico, in rapporto alle altre civiltà dell’Italia antica e alle principali civiltà del mondo mediterraneo e nord europeo
Competenze: si dotano gli studenti di un metodo critico per l’analisi dei resti archeologici ai fini di inquadrarli nel loro contesto spaziale e temporale nonché rapportarli ai quadri teorici a oggi restituiti dagli studiosi.

Indicazioni bibliografiche

Unità didattica A
Programma d’esame per studenti frequentanti
1) Testi:
-M. Pallottino, Etruscologia, Milano, Hoepli (vanno bene le edizioni dal 1997 in poi), per la parte introduttiva, capitoli: I, II, VI, VII, VIII, IX
-G. Bartoloni (a cura di), Introduzione all’Etruscologia, Milano 2011 (Hoepli), per la parte introduttiva, capitoli: 3, 4, 11; per la parte relativa alla testimonianza archeologica, capitoli: 5.1, 5.2, 5.3, 6.1, 6.2, 6.3, 8.1, 8.2, 8.3, 9.1, 9.2, 9.3, 9.4, 9.5, 10.1, 10.2, 10.3
2) Monumenti della civiltà Etrusca raccolti in immagini scaricabili dal sito dell’insegnamento di Etruscologia da rapportare ai testi indicati al punto 1:
http://www.etruscologia.unimi.it/index.php/didattica/82-didattica/109-laurea-triennale

Unità didattica B
Programma d’esame per studenti frequentanti
1) Testi:
-M. Pallottino, Etruscologia, Milano, Hoepli (vanno bene le edizioni dal 1997 in poi), capitoli: III, IV, V
-G. Bartoloni (a cura di), Introduzione all’Etruscologia, Milano 2011 (Hoepli), capitoli: 5.4, 5.5, 5.6, 5.7, 6.4, 6.5, 7, 8.4, 8.5, 8.6, 8.7, 8.8, 8.9, 9.6, 9.7, 9.8, 10.4, 10.5, 10.6
2) Monumenti della civiltà Etrusca raccolti in immagini scaricabili dal sito dell’insegnamento di Etruscologia da rapportare ai testi indicati al punto 1:
http://www.etruscologia.unimi.it/index.php/didattica/82-didattica/109-laurea-triennale

Unità didattica C
Programma d’esame per studenti frequentanti
Testi e Monumenti delle civiltà dell’Italia Antica sono raccolti in immagini scaricabili dal sito dell’insegnamento di Etruscologia:
http://etruscologia.di.unimi.it/index.php/didattica/82-didattica/109-laurea-triennale
Download materiale Unità Didattica III

Unità didattica A
Programma d’esame per studenti non frequentanti
1) Testi:
-M. Pallottino, Etruscologia, Milano, Hoepli (vanno bene le edizioni dal 1997 in poi), per la parte introduttiva, capitoli: I, II, VI, VII, VIII, IX
-G. Bartoloni (a cura di), Introduzione all’Etruscologia, Milano 2011 (Hoepli), per la parte introduttiva, capitoli: 3, 4, 11; per la parte relativa alla testimonianza archeologica, capitoli: 5.1, 5.2, 5.3, 6.1, 6.2, 6.3, 8.1, 8.2, 8.3, 9.1, 9.2, 9.3, 9.4, 9.5, 10.1, 10.2, 10.3
2) Monumenti della civiltà Etrusca raccolti in immagini scaricabili dal sito dell’insegnamento di Etruscologia da rapportare ai testi indicati al punto 1:
http://www.etruscologia.unimi.it/index.php/didattica/82-didattica/109-laurea-triennale

Unità didattica B
Programma d’esame per studenti non frequentanti
Unità didattica B
Programma d’esame per studenti frequentanti
1) Testi:
-M. Pallottino, Etruscologia, Milano, Hoepli (vanno bene le edizioni dal 1997 in poi), capitoli: III, IV, V
-G. Bartoloni (a cura di), Introduzione all’Etruscologia, Milano 2011 (Hoepli), capitoli: 5.4, 5.5, 5.6, 5.7, 6.4, 6.5, 7, 8.4, 8.5, 8.6, 8.7, 8.8, 8.9, 9.6, 9.7, 9.8, 10.4, 10.5, 10.6
2) Monumenti della civiltà Etrusca raccolti in immagini scaricabili dal sito dell’insegnamento di Etruscologia da rapportare ai testi indicati al punto 1:
http://www.etruscologia.unimi.it/index.php/didattica/82-didattica/109-laurea-triennale

Unità didattica C
Programma d’esame per studenti non frequentanti
Testi e Monumenti delle civiltà dell’Italia Antica sono raccolti in immagini scaricabili dal sito dell’insegnamento di Etruscologia:
http://etruscologia.di.unimi.it/index.php/didattica/82-didattica/109-laurea-triennale
Download materiale Unità Didattica III

Avvertenza
Per gli studenti non frequentanti si consigliano i seguenti testi di supporto:
G. Pugliese Carratelli (a cura di), Rasenna. Storia e civiltà degli Etruschi, Milano 1986
G. Pugliese Carratelli (a cura di), Italia. Omnium terrarum alumna. La civiltà dei Veneti, Reti, Liguri, Celti, Piceni, Umbri, Latini, Campani e Iapigi, Milano 1988
G. Pugliese Carratelli (a cura di), Italia omnium terrarum parens. La civiltà degli Enotri, Choni, Ausoni, Sanniti, Lucani, Brettii, Sicani, Siculi, Elimi, Milano 1989
-Enciclopedia dell'arte antica, classica e orientale, Roma (Istituto della Enciclopedia Italiana)
N.B. L'Enciclopedia dell'Arte Antica, con i relativi supplementi, si trova anche nella Biblioteca Sottocrociera.

Avvertenza
Gli studenti internazionali o Erasmus incoming sono invitati a prendere tempestivamente contatto col docente titolare del corso.
Le modalità d’esame per studenti con disabilità e/o con DSA dovranno essere concordate col docente, in accordo con l’Ufficio competente.

23/07/2018