Cerca insegnamenti o docenti



Drammaturgia musicale - [A-Z]
Musical dramaturgy - [A-Z]

Stampa pagina

EMILIO SALA , responsabile dell'insegnamento

CdL in LETTERE MODERNE (Classe LM-14) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 - Laurea Magistrale - 2017/2018

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-ART/07 - Musicologia e storia della musica
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi3

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Il corso si propone da una parte di illustrare il metodo della drammaturgia musicale (il modo in cui la musica può svolgere una funzione drammaturgica in diversi contesti) e dall'altra di proporre un caso di studio specifico (L'elisir d'amore di Donizetti) da analizzare e interpretare non tanto in sé quanto piuttosto in diversi ambiti mediatici: video di spettacoli dal vivo, televisione, cinema, ecc.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame L’esame orale consiste in un colloquio volto ad accertare il livello di conoscenza degli argomenti in programma.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ART/07 - Musicologia e storia della musica - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ART/07 - Musicologia e storia della musica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ART/07 - Musicologia e storia della musica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

facoltativo

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ART/07 - Musicologia e storia della musica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
EMILIO SALA , responsabile dell'insegnamentoMercoledì 16.30-19.30Via Noto 6 (in dipartimento)

Programma d'esame

Argomento del corso: Musiche per il Faust: teatro, opera, cinema.

La drammaturgia musicale di un’opera-mondo come quella di Goethe fa riferimento necessariamente a un universo intermediale assai polimorfo in cui diversi generi e media riconfigurano continuamente il modello di “originale”. Quale ruolo svolge la musica in questo processo di riconfigurazione del dramma-mito di Goethe?

PROGRAMMA E BIBLIOGRAFIA

Il programma sarà diviso in tre parti ognuna delle quali analizzerà una versione diversa del Faust: [A] la messa in scena di Strehler della parte prima (1989) e della parte seconda (1992), entrambe con le musiche di scena di Fiorenzo Carpi; [B] il Mefistofele di Arrigo Boito (1875) nell’allestimento di Robert Carsen (1989); [C] il film di Murnau nella versione dell’ultimo restauro (a cura di Luciano Berriatúa) e con il “compilation score” messo a punto da Paul Hensel nel 1926 eseguito al pianoforte da Javier Perez de Azpeitia.

Presupposto fondamentale per seguire il corso e sostenere l’esame è la conoscenza approfondita sia del Faust di Goethe (parte prima e parte seconda), per la lettura del quale consiglio un’edizione col testo a fronte (tipo quella della BUR/Feltrinelli), sia dell’approccio drammaturgico-musicale da studiare su questo testo: Emilio Sala, La drammaturgia musicale come metodo, in Teatro e musica, a cura di Alessio Ramerino, Roma, Bulzoni (Quaderni di Gargnano), 2015, pp. 15-19.
Entrambe queste letture preliminari valgono per tutte e tre parti in cui si struttura il programma d’esame.

PARTE A
Oltre allo studio molto attento del Faust allestito da Strehler (verrà messo a disposizione degli studenti un video dello spettacolo, sia della parte prima sia della seconda), bisognerà approfondire l’approccio strehleriano al Faust attraverso la lettura di una serie di materiali messi a disposizione dal docente (li troverete in ARIEL sotto il titolo MATERIALI FAUST STREHLER).
Inoltre:
- Laura Caretti, Strehler’s Faust in Performance, in Goethe’s Faust. Theatre of Modernity, ed. by Hans Shulte et al., Cambridge, Cambridge University Press, 2011, pp. 306-323.
- Davide Verga, Musiche di scena e teatro di regia. Fiorenzo Carpi e gli spettacoli goldoniani di Giorgio Strehler, Tesi di dottorato, Università degli studi di Milano, a.a. 2011/2012, pp. 7-59 (Premessa e cap. 1).

PARTE B
Per quanto riguarda il Mefistofele di Boito, oltre allo studio dell’opera e dell’allestimento di Robert Carsen (del quale esiste una ripresa video ora in DVD), propongo questi due testi di approfondimento:
- Alison Terbell Nikitopoulos, Arrigo Boito’s Mefistofele: Poetry, Music, and Revisions, Ph.D. [tesi di dottorato], Princeton University, 1994, pp. 20-43 (cap. 1: The Three Mefistofeles).
- Mefistofele di Arrigo Boito, a cura di William Ashbrook e Gerardo Guccini, Milano, Ricordi, 1998 (Musica e spettacolo: collana di disposizioni sceniche).

PARTE C
Oltre allo studio molto attento del film nella versione suddetta (commercializzata in DVD dalla Kino Lorber in blue-ray), alla quale verrà accompagnato l’elenco dei brani preesistenti utilizzati dal pianista Javier Perez de Azpeitia per accompagnare il film, si aggiungano questi due contributi:
- James Buhler and David Neumayer, Hearing the Movies. Music and Sound in Film History, Oxford, Oxford University Press, 2016 (second edition), pp. 93-138 (chapter 4: From 1895 to 1929).
- Elena Gramigni, Il Faust di F. W. Murnau, Pasian di Prato (UD), Campotto, 2007, pp. 17-65 (cap. 1: Il Faust di Murnau: storia di un film).

Si ricorda che il programma è ancora provvisorio.

17/07/2017