Cerca insegnamenti o docenti



Voi siete qui

Corso di laurea in SCIENZE UMANE DELL'AMBIENTE, DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO (Classe L-6)

Tipo di corso di studiLaurea
Anno accademico2017/2018
Classe di laureaclasse L-6, GEOGRAFIA
Titolo rilasciatoDottore
Curricula
Durata3 anni
Crediti richiesti per l’iscrizione al 1° anno di corso
Cfu massimi acquisibili180
Anni di corso attivati
AccessoLibero
Conoscenze richieste per l'iscrizione al 1° anno di corsoPer essere ammessi al Corso di Laurea in “Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio e del Paesaggio” occorre possedere un diploma di scuola secondaria superiore o altro titolo conseguito all’estero, riconosciuto idoneo, e un’adeguata preparazione iniziale. Per frequentare proficuamente il Corso di Laurea si richiede un’adeguata preparazione di base costituita dalla conoscenza relativa alla geografia generale e regionale dell’Italia, dei Paesi europei ed extra-europei, nonché dei principali processi di interazione tra società e ambiente. Sono inoltre richieste buone capacità logiche ed espressive, nonché di comprensione e di elaborazione di testi scritti.
Lauree magistrali cui accedere senza debiti formativi

Introduzione al corso

Il corso di laurea in Scienze umane dell'ambiente, del territorio e del paesaggio appartiene alla classe delle lauree in Geografia - Classe L-6 e si svolge nella Facoltà di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Milano.

Competenze acquisibili

Il corso di laurea in Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio e del Paesaggio intende formare laureati con solide competenze nelle scienze geografiche nelle loro diverse componenti, naturalistiche e antropiche e nelle loro applicazioni. Gli studenti saranno formati anche nelle fondamentali basi teoriche e metodologiche nell'ambito delle discipline geografico-fisiche, psicologiche, antropologiche, giuridiche, economiche, sociali, storiche, letterarie, artistiche e urbanistiche. Ciò consente di acquisire gli strumenti per l'analisi scientifica dei sistemi territoriali e del paesaggio culturale, al fine di una valutazione dell'impatto ambientale e sociale prodotto dall'intervento antropico sui sistemi territoriali medesimi. Al fine di perseguire una maggiore professionalizzazione, il corso di Laurea individua due percorsi guidati specifici. Il primo è volto al settore della valorizzazione del territorio, con particolare riferimento al settore turistico. Il secondo si concentra sulle tematiche dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile.

Nel rispetto dei principi dell'armonizzazione europea, i titoli finali del primo ciclo possono essere conferiti a studenti che, forniti delle necessarie competenze in campo geografico e in altri ambiti, umanistici e naturalistici, abbiano conseguito, mediante un approccio di studio globale e sintetico, le capacità di usare gli strumenti analitici e interpretativi della geografia e delle scienze umane per l'interpretazione, la rappresentazione e la comunicazione dei fenomeni di costruzione ed evoluzione di ambienti, territori, paesaggi, culture e società.
Tali competenze saranno supportate dalla buona conoscenza di almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre all'italiano, e dall'utilizzo degli strumenti informatici nella raccolta di documentazione, nell'elaborazione e gestione delle informazioni, nella rappresentazione cartografica e nella comunicazione al pubblico.

La formazione ricevuta nell’ambito del corso di laurea permetterà agli studenti di inserirsi nel mondo del lavoro, mediante l'acquisizione di strumenti concettuali e operativi, innestati su una solida formazione teorica.
Il raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi troverà riscontro nelle verifiche di profitto, nella valutazione delle attività di laboratorio o stage e nel lavoro di elaborazione e stesura dell'elaborato finale.

Sbocchi professionali

Sbocchi occupazionali e attività professionali previsti dal corso di laurea sono gli enti pubblici e privati che utilizzano professionalità coerenti con la tipologia di competenze specifiche fornite dal corso di laurea, nonché i settori della rappresentazione e dell’analisi del territorio, della identificazione e valorizzazione delle risorse e dei connessi fenomeni economici e politici, della promozione del turismo culturale e naturalistico, di processi relativi alla gestione dell’interculturalità. Sono inoltre previsti sbocchi nella editoria specializzata.
Ai fini indicati il corso di laurea comprende una quota di attività formative orientate all’acquisizione di capacità operative anche con riferimento ai servizi culturali e ambientali.