Cerca insegnamenti o docenti



Archeologia delle province romane - [A-Z]
Archeology in Roman provinces - [A-Z]

Stampa pagina

MARIA TERESA GRASSI , responsabile dell'insegnamento

CdL in ARCHEOLOGIA (Classe LM-2) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea Magistrale - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-ANT/07 - Archeologia classica
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Il corso si propone un approfondimento delle conoscenze sull'archeologia romana, con particolare riguardo alle aree esterne alla penisola italiana, per definire gli esiti del contatto tra i Romani e le popolazioni e le culture dell'Europa continentale, dell'Africa settentrionale e del Mediterraneo orientale.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale: La prova orale prevede un colloquio sugli argomenti trattati a lezione; il riconoscimento di immagini (messe a disposizione dello studente), relative a siti/complessi monumentali/reperti e il relativo commento, volto ad accertare le capacità ad inquadrare correttamente il contesto storico-archeologico-culturale di riferimento.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ANT/07 - Archeologia classica - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ANT/07 - Archeologia classica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ANT/07 - Archeologia classica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ANT/07 - Archeologia classica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
MARIA TERESA GRASSI , responsabile dell'insegnamentoA partire da lunedì 17 settembre 2018 e per tutto il primo semestre 2018-2019, lunedì dalle ore 15.30 alle 18.30. Per appuntamenti in altri giorni e orari, contattare la docente via mailSezione di Archeologia - Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali (via Festa del Perdono)

Programma d'esame

Argomento del corso: ’Impero Romano d’Oriente, la Siria, Palmira.

Il corso si propone una presentazione sintetica di alcune tematiche relative all’archeologia romana provinciale. Segue un approfondimento sulla romanità orientale, con particolare riguardo alla provincia di Siria e alla città di Palmira

PROGRAMMA E BIBLIOGRAFIA FREQUENTANTI

UNITÀ DIDATTICA A L’Impero Romano
1) G. BEJOR, M. T. GRASSI, S. MAGGI, F. SLAVAZZI, Arte e archeologia delle province romane, Mondadori Università, Milano 2011.
UNITÀ DIDATTICA B La Siria: la declinazione orientale della romanità
Argomenti delle lezioni e immagini (disponibili alla conclusione delle lezioni). Inoltre (a scelta)
2) E. Equini Schneider, Provincie romane. Syria et Palaestina in EAA, Secondo Supplemento 1971 - 1994, IV, pp. 636-642 e G. Bejor, Vie colonnate: paesaggi urbani del mondo antico, Roma 1999, pp. 7-21 e 47-70;
3) E. Will, Damas antique, in Syria, 1994, Tome 71, fascicule 1-2, pp. 1-43 (on line / persée)
http://www.persee.fr/web/revues/home/prescript/article/syria_0039-7946_1994_num_71_1_7368
e J.- Ch. Balty, Apamea in Syria in the Second and Third Centuries A.D., in The Journal of Roman Studies, 1988, Vol. 78, pp. 91-104 (on line / jstor);
4) In Antioch, the lost ancient city, C. Kondoleon (ed.), Princeton 2000:
The City of Antioch: An Introduction (C. Kondoleon), pp. 3-11;
The Houses at Antioch (J.J. Dobbins), pp. 51-61;
Mosaics of Antioch (C. Kondoleon), pp. 63-77.

Ulteriori indicazioni bibliografiche (per specifici approfondimenti, facoltativi) saranno date nel corso delle lezioni.
UNITÀ DIDATTICA C Il mondo religioso di Palmira: dei, templi, riti
Argomenti delle lezioni e immagini (disponibili alla conclusione delle lezioni). Inoltre
5) le seguenti voci dell’Enciclopedia dell’Arte Antica Classica e Orientale:
Palmira, vol. V, pp. 900 - 908 (K. Michalowski);
Palmira, Supplemento 1970, pp. 594 – 599 (P. Collart);
Palmira, Secondo Supplemento 1971 - 1994, IV, pp. 240 - 242 (A. Schmidt-Colinet).
6) M. Gawlikowski, Les dieux de Palmyre in Aufstieg und Niedergang der römischen Welt, II.18.4, Berlin-New York 1990, pp. 2605-2658.

Ulteriori indicazioni bibliografiche (per specifici approfondimenti, facoltativi) saranno date nel corso delle lezioni.
PROGRAMMA E BIBLIOGRAFIA NON FREQUENTANTI

UNITÀ DIDATTICA A + B
Gli stessi testi indicati nel programma per frequentanti, moduli A e B. Inoltre, al posto degli argomenti delle lezioni:
- G. Bejor, 1.Siria e 4.Arabia (L’Oriente asiatico: Siria, Cipro, Palestina, Arabia, Mesopotamia) in Storia di Roma, volume terzo, L’età tardoantica, II, I luoghi e le culture, Torino 1993, pp. 543 - 558 e 563 - 568.
UNITÀ DIDATTICA C
Gli stessi testi indicati nel programma per frequentanti, modulo C. Inoltre, al posto degli argomenti delle lezioni:
- J. Teixidor, The Pantheon of Palmyra (Études préliminaires aux religions orientales dans l'empire romain, 79), Leiden 1979.

02/08/2016