Cerca insegnamenti o docenti



Storia e documentazione d'impresa - [A-Z]
Business History and Archives - [A-Z]

Stampa pagina

GERMANO MAIFREDA , responsabile dell'insegnamento

CdL in SCIENZE STORICHE (Classe LM-84) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea Magistrale - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • SECS-P/12 - Storia economica
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi3

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Il corso si propone di fornire conoscenze di base relative alla storia dell'impresa e dei sistemi d'impresa, in ottica globale e con riferimento privilegiato all'età contemporanea. Il corso vuole inoltre tracciare un quadro generale degli archivi d'impresa oggi operanti sul territorio italiano, guidando gli studenti, anche attraverso la frequentazione di un primario archivio bancario, alla loro fruizione per le finalità della ricerca storica.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Prova di fine corso
Prova orale sia per frequentanti (bilancio delle attività svolte in aula) sia per non frequentanti (domande inerenti i testi di riferimento).
Date d’esame http://www.unimi.it/studenti/1390.htm
VALUTAZIONE
Voto in 30/30.
Per i frequentanti la valutazione riguarderà sia il lavoro svolto in aula e in archivio (70% del voto) sia l’esito del colloquio finale (30% del voto).
Per i non frequentanti la valutazione riguarderà la conoscenza dei testi di riferimento. È in particolare richiesta una conoscenza puntuale del manuale o dei manuali di cui al punto 1, che si suggerisce di studiare prima di dedicarsi all’approfondimento di cui al punto 2 o 2-3.

Esempi di domande per non frequentanti (a scopo puramente esemplificativo e non esaustivo)
Evoluzione e classificazione delle forme d’impresa.
Il ruolo dello Stato nella storia industriale italiana.
La piccola impresa e i distretti industriali in prospettiva storica.
Capitalismo anglosassone e capitalismo continentale.
Banca, borsa e finanza tra Otto e Novecento: modelli a confronto.
L’evoluzione dell’organizzazione del lavoro nel Novecento.
Modelli teorici per spiegare la nascita e la formazione dell’impresa.
Evoluzione storica di alcuni settori industriali nei differenti contesti nazionali.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:SECS-P/12 - Storia economica - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:SECS-P/12 - Storia economica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:SECS-P/12 - Storia economica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

facoltativo

Settori e relativi crediti

  • Settore:SECS-P/12 - Storia economica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
GERMANO MAIFREDA , responsabile dell'insegnamentomartedi' dalle ore 12.00 alle ore 13.00 - Il ricevimento del 29 maggio 2018 è sospeso per la partecipazione del docente a missione archivisticaSettore A Terzo Piano

Programma d'esame

Argomento del corso: Sviluppo industriale e sistema bancario nella storia d’Italia

OBIETTIVI FORMATIVI
1. Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il corso si propone anzitutto di fornire allo studente una conoscenza aggiornata della storiografia e dello stato delle fonti inerenti la storia dell’industria, dell’impresa e del lavoro nell’Italia contemporanea.
In un secondo tempo si prenderà in esame un caso di archivio storico d’impresa, quello di Banca Intesa-Sanpaolo, al fine di sviluppare nei frequentanti capacità di valutazione critica e inventariazione della documentazione conservata nell’archivio.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Lo studente sarà chiamato ad applicare le categorie storiografiche e metodologiche acquisite nel triennio di studi storici, con particolare riguardo alle discipline storico-economiche e contemporaneistiche. Sarà guidato a declinare quelle conoscenze entro lo sviluppo di un tema monografico e l’analisi documentata di un caso di studio specifico, l’archivio storico di Intesa Sanpaolo, muovendosi auspicabilmente con autonomia e propositività.
3. Autonomia di giudizio (making judgements)
Lo studente svilupperà una capacità autonoma di individuare e analizzare criticamente le fonti e la letteratura scientifica e di discutere i temi inerenti la storia industriale e bancaria italiana. Dovrà inoltre esercitare autonomia di giudizio nell’impostare e condurre a termine un lavoro di inventariazione di documenti d’archivio inerenti le relazioni tra imprese bancarie e imprese industriali.
4. Abilità comunicative (comunication skills)
I frequentanti saranno guidati ad illustrare il proprio progetto di inventariazione e ad apprendere tecniche di comunicazione dei risultati di ricerca e di ordinamento e conservazione della documentazione d’impresa con storici ed archivisti professionisti.
5. Capacità di apprendimento (learning skills)
Il corso ha l’obiettivo di formare i frequentanti a una modalità interattiva di apprendimento, attraverso la consultazione, la discussione diretta e l’inventariazione delle fonti, la partecipazione attiva al lavoro d’aula e la critica del progetto di inventariazione proprio e degli altri studenti.

PREREQUISITI RICHIESTI
Buona conoscenza generale della storia contemporanea.

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA
Il corso è articolato in tre unità didattiche, ciascuna di 20 ore.

· UD 1 = Lo sviluppo industriale italiano e l’organizzazione dell’impresa e del lavoro (3 CFU)
· UD 2 = Rapporti tra banca e industria nell’Italia contemporanea (3 CFU)
· UD 3 = Esperienze di inventariazione presso l’Archivio storico di Intesa Sanpaolo (Milano) (3 CFU)

CREDITI FORMATIVI
6 o 9 CFU

METODI DIDATTICI
Il corso di svolgerà mediante:
· Lezioni frontali accompagnate dai consueti ausili didattici (filmati, presentazioni powerpoint, analisi critica di immagini, analisi di fonti edite e inedite e di letteratura specialistica).
· Interventi di professionisti operanti in archivi di imprese industriali e bancarie.
· Elaborazione guidata di un percorso di ordinamento, valutazione e inventariazione di documentazione d’archivio.

LINGUA
Italiano.

FREQUENZA LEZIONI
Obbligatoria per gli studenti che scelgono il programma per frequentanti (sarà necessario presenziare ad almeno il 90% delle lezioni). Il programma per non frequentanti è indicato nella sezione «Testi di riferimento» (si prega non chiedere ulteriori conferme via mail).

Problemi metodologici e storiografici della storia d’impresa.
Evoluzione dell’impresa tra età moderna e contemporanea.
I modelli storiografici dello sviluppo economico italiano.
Lineamenti di storia della banca e della moneta in età contemporanea.
Le trasformazioni dell’organizzazione del lavoro industriale: pre-taylorismo, taylorfordismo, toyotismo.
Il ruolo dello Stato nello sviluppo industriale e bancario italiano; ascesa e declino dell’impresa pubblica.
Capitalismo anglosassone e capitalismo eurasiatico: due diversi modelli in prospettiva storica.
Esercitazioni sulla documentazione d’archivio: il caso dell’Archivio storico di Banca Intesa Sanpaolo.

TESTI DI RIFERIMENTO
Per gli studenti frequentanti:
Suggerimenti di lettura saranno forniti durante lo svolgimento del corso. A titolo di orientamento generale si consiglia il volume di Pierangelo Toninelli Storia d’impresa, Bologna, Il Mulino, 2012, pp. 288.

Per gli studenti non frequentanti:
Programma da 9 CFU. Studio dei seguenti tre volumi:
1. P.A. Toninelli, Storia d’impresa, Bologna, Il Mulino, 2012 (seconda edizione);
2. F. Amatori, A. Colli, Storia d’impresa. Complessità e comparazioni, Milano, Bruno Mondadori, 2011;
3. S. Musso, Storia del lavoro in Italia dall’Unità a oggi, Venezia, Marsilio, varie edizioni oppure G. Maifreda, La disciplina del lavoro. Operai, macchine e fabbriche nella storia italiana, Milano, Bruno Mondadori, varie edizioni.
Programma da 6 CFU. Studio dei seguenti due volumi:
1. P.A. Toninelli, Storia d’impresa, Bologna, Il Mulino, 2012 (seconda edizione) oppure F. Amatori, A. Colli, Storia d’impresa. Complessità e comparazioni, Milano, Bruno Mondadori, 2011;
2. S. Musso, Storia del lavoro in Italia dall’Unità a oggi, Venezia, Marsilio, varie edizioni oppure G. Maifreda, La disciplina del lavoro. Operai, macchine e fabbriche nella storia italiana, Milano, Bruno Mondadori, varie edizioni.

CONSEGNA MATERIALE DIDATTICO
Il materiale didattico per frequentanti è messo a disposizione sulla piattaforma ARIEL all’indirizzo www.ariel.unimi.it

10/01/2017