Cerca insegnamenti o docenti



Storia della Svizzera in etÓ moderna - [A-Z]
History of Switzerland in the Modern Age - [A-Z]

Stampa pagina

FABRIZIO PANZERA , responsabile dell'insegnamento

CdL in SCIENZE STORICHE (Classe LM-84) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea Magistrale - CURRICULUM STORICO - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • M-STO/02 - Storia moderna
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Il corso mira in primo luogo a fornire allo studente gli strumenti per acquisire una conoscenza generale della storia della Svizzera dalle origini sino ai giorni nostri e di poter quindi comprendere l'evoluzione che ha portato alla formazione della Svizzera di oggi, con le sue particolaritÓ all'interno dell'Europa. Il corso approfondirÓ perci˛ dapprima i momenti principali della storia svizzera (i caratteri originari nel segno delle antiche civiltÓ; le radici dell'indipendenza nel Medioevo; il formarsi della Confederazione e le sue affermazioni tra XV e XVI secolo; la frattura confessionale; il persistere dei legami confederali nell'Europa del Seicento) per poi soffermarsi in particolare sulle vicende della Svizzera nel Settecento, che vede prima l'affermazione dell'ancien rÚgime anche nella Confederazione e poi la sua caduta, provocata dal diffondersi di spinte rivoluzionarie.

Programma

ModalitÓ di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
ModalitÓ di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalitÓ di esame Orale: La prova orale consisterÓ in un colloquio sugli argomenti del corso e del programma d’esame, volto ad accertare in modo generale le conoscenze di storia della Svizzera e in maniera pi¨ approfondita i temi relativi alla storia della Confederazione tra la metÓ del Settecento e l’inizio dell’Ottocento.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/02 - Storia moderna - Crediti: 9
AttivitÓ didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/02 - Storia moderna - Crediti: 3
AttivitÓ didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/02 - Storia moderna - Crediti: 3
AttivitÓ didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/02 - Storia moderna - Crediti: 3
AttivitÓ didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
FABRIZIO PANZERA , responsabile dell'insegnamentoDal 25.02.2016: giovedý, 14.30-15.00 (oppure su appuntamento). Dopo il 5.05.2016: solo su appuntamento; scrivere preferibilmente a: fabrizio.panzera@gmail.com.Centro di Storia della Svizzera "Bruno Caizzi", Via Mercalli 21 (Santa Sofia), 4.o piano, Studio n. 10

Programma d'esame

Argomento del corso: Rivoluzione, Stato unitario, federalismo: 1798-1815, gli anni che cambiarono la Svizzera

Il corso mira in primo luogo a fornire allo studente gli strumenti per acquisire una conoscenza generale della storia della Svizzera dalle origini sino ai giorni nostri e di poter quindi comprendere l'evoluzione che ha portato alla formazione della Svizzera di oggi, con le sue particolaritÓ all'interno dell'Europa.
Il corso approfondirÓ perci˛ dapprima i momenti principali della storia svizzera (i caratteri originari nel segno delle antiche civiltÓ; le radici dell'indipendenza nel Medioevo; il formarsi della Confederazione e il suo consolidarsi tra XV e XVII secolo; la frattura confessionale; il persistere dei legami confederali nell'Europa del Sei-Settecento) per poi soffermarsi in particolare sulla Svizzera nei decenni tra la fine Settecento e l’inizio dell’Ottocento, che videro prima la crisi anche nella Confederazione dell'ancien rÚgime e poi la nascita della Repubblica elvetica e le vicende del periodo napoleonico.

PROGRAMMA FREQUENTANTI (non meno di 24 lezioni)

UNIT└ DIDATTICA A: I momenti fondamentali della storia svizzera (3 CFU).
Per tutti, frequentanti e non frequentanti, Ŕ richiesta la conoscenza generale della storia della Svizzera da preparare su uno dei seguenti testi: Dieter Fahrni, Sintesi storica di un piccolo paese dalle origini fino ai giorni nostri, Zurigo, Pro Helvetia 1998; Charles Gilliard, Storia della Svizzera, Bellinzona, Casagrande, 1975; William Martin, Storia della Svizzera dall'epoca romana alla fine della prima guerra mondiale, Bellinzona, Casagrande, 1980; Thomas Maissen, La Svizzera storia di una federazione, Trieste, Beit, 2015.
UNIT└ DIDATTICA B: La Confederazione dal XIV al XVII secolo: origini e consolidamento della Confederazione; inizio e fine dell'espansionismo militare; le divisioni confessionali; indipendenza, neutralitÓ e crisi sociali dopo la guerra dei Trent'anni; le ultime guerre di religione; l’assolutismo all’interno della Confederazione (3 CFU).
- Per 9 CFU Ŕ richiesto lo studio di: Martin K÷rner, Riforme, fratture e crescite (1515-1648), in Nuova storia della Svizzera e degli svizzeri, Lugano-Bellinzona, Giampiero Casagrande editore, 1983, vol. II, pp. 7-95 e lo studio di 2 capitoli a scelta di: Raffaello Ceschi (a cura di), Storia della Svizzera italiana dal Cinquecento al Settecento, Bellinzona, Ed. Casagrande, 2000 oppure 2 capitoli a scelta di Fernando Iseppi (a cura di), Storia dei Grigioni, vol. 2, L’etÓ moderna, Bellinzona, Ed. Casagrande, 2000;
- Per 6 CFU Ŕ richiesto lo studio di: Martin K÷rner, Riforme, fratture e crescite (1515-1648), in Nuova storia della Svizzera e degli svizzeri, Lugano-Bellinzona, Giampiero Casagrande editore, 1983, vol. II, pp. 7-95 e lo studio di 1 capitolo a scelta di: Raffaello Ceschi (a cura di), Storia della Svizzera italiana dal Cinquecento al Settecento, Bellinzona, Ed. Casagrande, 2000 oppure 1 capitolo a scelta di Fernando Iseppi (a cura di), Storia dei Grigioni, vol. 2, L’etÓ moderna, Bellinzona, Ed. Casagrande, 2000.

UNIT└ DIDATTICA C. Dalla fine dell’ancien rÚgime all’Atto di Mediazione di Napoleone Bonaparte: la Confederazione nell'etÓ dell'Illuminismo; aristocratizzazione e resistenze antisignorili; cultura e societÓ; dalla protoindustrializzazione al decollo industriale; le crisi rivoluzionarie; la fine della Confederazione dei tredici cantoni; la Repubblica elvetica; l’Atto di Mediazione (3 CFU).
- Per 9 CFU Ŕ richiesto lo studio di: Franšois de Capitani, Vita e morte dell’ancien rÚgime (1648-1815), in Nuova storia della Svizzera e degli svizzeri, Lugano-Bellinzona, Giampiero Casagrande editore, 1983, vol. II, pp. 97-169 e lo studio di 2 capitoli a scelta di: Raffaello Ceschi (a cura di), Storia del Canton Ticino. L'Ottocento, Bellinzona, Ed. Casagrande, 1998 oppure 2 capitoli a scelta di Fernando Iseppi (a cura di), Storia dei Grigioni, vol. 2, L’etÓ contemporanea, Bellinzona, Ed. Casagrande, 2000;
- Per 6 CFU Ŕ richiesto lo studio di: Franšois de Capitani, Vita e morte dell’ancien rÚgime (1648-1815), in Nuova storia della Svizzera e degli svizzeri, Lugano-Bellinzona, Giampiero Casagrande editore, 1983, vol. II, pp. 97-169 e lo studio di 1 capitolo a scelta di: Raffaello Ceschi (a cura di), Storia del Canton Ticino. L'Ottocento, Bellinzona, Ed. Casagrande, 1998 oppure 1 capitolo a scelta di Fernando Iseppi (a cura di), Storia dei Grigioni, vol. 2, L’etÓ contemporanea, Bellinzona, Ed. Casagrande, 2000.

PROGRAMMA NON FREQUENTANTI

UNIT└ DIDATTICA A: I momenti fondamentali della storia svizzera (3 CFU).
Come per i frequentanti, con in aggiunta la lettura approfondita di: Franšois Garšon, Conoscere la Svizzera. Il segreto del suo successo, Locarno, Armando Dad˛ editore, 2013 oppure di Franšois Garšon, La Svizzera. Il Paese pi¨ felice del mondo, Locarno, Armando Dad˛ editore, 2016 oppure di Sergio Gerotto, Svizzera, Bologna, il Mulino, 2011, oppure di Denis de Rougemont, La Svizzera. Storia di un popolo felice, Locarno, Armando Dad˛ editore, 1998.
Altri testi potranno essere concordati con il docente.
UNIT└ DIDATTICA B: La Confederazione dal XIV al XVII secolo: origini e consolidamento della Confederazione; inizio e fine dell'espansionismo militare; le divisioni confessionali; indipendenza, neutralitÓ e crisi sociali dopo la guerra dei Trent'anni; le ultime guerre di religione; l’assolutismo all’interno della Confederazione (3 CFU).
Per 9, rispettivamente 6 CFU, come per i frequentanti, con in aggiunta la lettura approfondita di uno dei seguenti testi: Jean-Franšois Bergier, Guglielmo Tell. L'esperienza e il mito della libertÓ di un popolo, Lugano-Milano, Giampiero Casagrande editore, 1991; Arnold Esch, Mercenari, mercanti e pellegrini. Viaggi transalpini nella prima etÓ moderna, Bellinzona, Ed. Casagrande, 2005; Simona Canevascini, Piero Bianconi, L'esilio dei protestanti locarnesi, Locarno, Armando Dad˛ editore, 2005; Jean-Franšois Bergier, Storia economica della Svizzera, Lugano-Milano, Giampiero Casagrande editore, 1999; Luciano Vaccaro, Giuseppe Chiesi, Fabrizio Panzera, Terre del Ticino. Diocesi di Lugano, Brescia, Editrice “La Scuola”, 2003, “Storia religiosa della Lombardia. Complementi”.
Altri testi potranno essere concordati con il docente.

UNIT└ DIDATTICA C. Dalla fine dell’ancien rÚgime all’Atto di Mediazione di Napoleone Bonaparte: la Confederazione nell'etÓ dell'Illuminismo; aristocratizzazione e resistenze antisignorili; cultura e societÓ; dalla protoindustrializzazione al decollo industriale; le crisi rivoluzionarie; la fine della Confederazione dei tredici cantoni; la Repubblica elvetica; l’Atto di Mediazione (3 CFU).
Per 9, rispettivamente 6 CFU, come per i frequentanti, con in aggiunta la lettura approfondita di uno dei seguenti testi: Raffaello Ceschi, Le nostre origini. Le terre ticinesi dai tempi remoti fino alla fine del Settecento, Locarno, Armando Dad˛ editore, 2006; Raffaello Ceschi, Ottocento ticinese. La costruzione di un Cantone, Locarno, Armando Dad˛ editore, 2003; Jon Mathieu, Storia delle Alpi 1500-1900. Ambiente, sviluppo e societÓ, Bellinzona, Edizioni Casagrande, 2000; Jean-Marie Roland de la PlatiŔre, La Svizzera nel Settecento, Postfazione di Giuseppe Ricuperati, Locarno, Armando Dad˛ editore, 2014; Marco Schnyder, Famiglie e potere Il ceto dirigente di Lugano e Mendrisio tra Sei e Settecento, Bellinzona, Edizioni Casagrande, 2011; Heinrich Zschokke, La guerra civile nella Svizzera italiana, a cura di Marco Schnyder, Locarno, Armando Dad˛ editore, 2014; Reinhold GŘnther, Le Alpi a ferro e fuoco, Locarno, Armando Dad˛ editore, 2003.
Altri testi potranno essere concordati con il docente.

06/02/2017