Cerca insegnamenti o docenti



Storia economica e sociale dell'età moderna - [A-Z]
Economic and social history of the early modern age - [A-Z]

Stampa pagina

GERMANO MAIFREDA , responsabile dell'insegnamento

CdL in SCIENZE STORICHE (Classe LM-84) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea Magistrale - CURRICULUM STORICO - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • SECS-P/12 - Storia economica
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base dei sistemi economici preindustriali, con riferimento specifico alla storia europea. Si lavorerà soprattutto – anche attraverso la conduzione di ricerche autonome – sulle principali categorie economiche di lettura aggiornata della storia dell'Antico Regime: popolazione, risorse, diritti di proprietà, mercati, scambi, moneta, istituzioni, crescita economica, ruolo dello Stato.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Prova di fine corso
Prova orale sia per frequentanti (bilancio delle attività svolte in aula) sia per non frequentanti (domande inerenti i testi di riferimento).

VALUTAZIONE
Voto in 30/30.
Per i frequentanti la valutazione riguarderà sia il lavoro svolto in aula (50% del voto) sia l’esito del colloquio finale (50% del voto).
Per i non frequentanti la valutazione riguarderà la conoscenza dei testi di riferimento. È in particolare richiesta una conoscenza puntuale del manuale o dei manuali di cui al punto 1, che si suggerisce di studiare prima di dedicarsi all’approfondimento di cui al punto 2.

Esempi di domande per non frequentanti (a scopo puramente esemplificativo e non esaustivo)
Le strutture agrarie nell’Europa preindustriale.
Produzione protoindustriale, artigianale e domestica.
Scambi commerciali nel mondo moderno.
Banca e moneta nell’economia di Antico regime.
Forme di consumo e di tassazione.
La società di Antico regime e le differenze regionali.
Costanti demografiche e struttura familiari nell’Europa moderna.
Come si giunse alla Rivoluzione industriale?
Continuità e discontinuità nello sviluppo economico preindustriale.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:SECS-P/12 - Storia economica - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:SECS-P/12 - Storia economica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:SECS-P/12 - Storia economica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:SECS-P/12 - Storia economica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
GERMANO MAIFREDA , responsabile dell'insegnamentomartedi' dalle ore 12.00 alle ore 13.00 - Il ricevimento del 29 maggio 2018 è sospeso per la partecipazione del docente a missione archivisticaSettore A Terzo Piano

Programma d'esame

Argomento del corso: L’Inquisizione nell’Italia moderna tra economia e società.
Il caso del processo di Giordano Bruno

OBIETTIVI FORMATIVI
1. Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il corso si propone anzitutto di fornire allo studente una conoscenza aggiornata della storiografia e dello stato delle fonti inerenti i tribunali inquisitoriali di età moderna, con particolare riguardo alla loro struttura organizzativa e alle ricadute della loro attività nella storia economica e sociale italiana.
In un secondo tempo si prenderà in esame un caso di processo inquisitoriale, quello a Giordano Bruno, svoltosi tra 1592 e 1600. Ciò per sviluppare capacità di comprensione e critica della documentazione edita nonché di scrittura ed esposizione di un paper di ricerca.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Lo studente sarà chiamato ad applicare le categorie storiografiche e metodologiche acquisite nel triennio di studi storici, con particolare riguardo alle discipline storico-economiche e modernistiche. Sarà guidato a declinare quelle conoscenze entro lo sviluppo di un tema monografico e l’analisi documentata di un caso di studio specifico, muovendosi auspicabilmente con autonomia e propositività.
3. Autonomia di giudizio (making judgements)
Lo studente svilupperà una capacità autonoma di individuare e analizzare criticamente le fonti e la letteratura scientifica e di discutere i temi inerenti la storia dei tribunali della fede. Ciò da un lato imparando a identificare (e superare) i pregiudizi ideologici che ancora offuscano il quadro storiografico; dall’altro riconoscendo i limiti della polarizzazione tra «leggenda bianca» e «leggenda nera» che impernia la narrativa sull’Inquisizione promossa dai media e da molti siti internet.
4. Abilità comunicative (comunication skills)
I frequentanti saranno guidati nell’elaborazione scritta e nell’esposizione di un paper. Il docente aiuterà gli studenti ad aumentare l’efficacia comunicativa e la chiarezza logico-argomentativa sia del paper sia dell’esposizione, anche stimolando il commento e la critica costruttiva delle esposizioni degli altri frequentanti.
5. Capacità di apprendimento (learning skills)

Il corso ha l’obiettivo di formare i frequentanti a una modalità interattiva di apprendimento, attraverso la consultazione e la discussione diretta delle fonti, la partecipazione attiva al lavoro d’aula e la critica dei percorsi di ricerca propri e degli altri studenti.

PREREQUISITI RICHIESTI
Buona conoscenza generale della storia moderna. Non è indispensabile la conoscenza della lingua latina.

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA
Il corso è articolato in tre unità didattiche, ciascuna di 20 ore.
· UD 1 = Il funzionamento dell’Inquisizione romana e il suo impatto sull’economia e la società italiane di epoca moderna (3 CFU)
· UD 2 = Il processo a Giordano Bruno: fonti e interrogativi aperti (3 CFU)
· UD 3 = Stesura, esposizione e discussione di un paper di ricerca di circa 20.000 battute (3 CFU)

CREDITI FORMATIVI
6 o 9 CFU

METODI DIDATTICI
Il corso di svolgerà mediante:
· Lezioni frontali accompagnate dai consueti ausili didattici (filmati, presentazioni powerpoint, analisi critica di immagini, analisi di fonti edite e inedite e di letteratura specialistica).
· Elaborazione guidata di ricerche scritte e loro esposizione indirizzata dal docente.
· Discussione in aula dei contenuti del corso, analisi critica e commento reciproco dei paper.

LINGUA
Italiano.

FREQUENZA LEZIONI
Obbligatoria per gli studenti che scelgono il programma per frequentanti. Il programma per non frequentanti è indicato nella sezione «Testi di riferimento» (si prega non chiedere ulteriori conferme via mail).

CONTENUTO DEL CORSO
Problemi metodologici e storiografici inerenti la storia dell’Inquisizione romana.
Esame generale e dislocazione delle fonti disponibili negli archivi italiani e stranieri, inclusi gli archivi vaticani.
Lineamenti di storia dei tribunali religiosi dall’antichità all’età moderna, con particolare attenzione alla loro organizzazione, al funzionamento e alle implicazioni economiche e sociali del loro operato.
Stato attuale della storiografia inerente il processo di Giordano Bruno.
Le principali edizioni di fonti riguardanti il processo bruniano e il loro possibile uso.
Come elaborare, esporre e commentare un paper di ricerca inerente gli argomenti trattati nel corso.

TESTI DI RIFERIMENTO
Per gli studenti frequentanti:
Suggerimenti di lettura saranno forniti durante lo svolgimento del corso. A titolo di orientamento generale si consiglia il volume di Giovanni Romeo L’inquisizione nell’Italia moderna, Roma-Bari, Laterza, 2009, 149 pp. La raccolta di documenti di Luigi Firpo Il processo di Giordano Bruno, a cura di Diego Quaglioni, Roma, Salerno editore, 1993, XXVI-390 pp., costituirà la base delle ricerche esposte nei paper.

Per gli studenti non frequentanti:
1) Un manuale a scelta tra i seguenti:
R. Findlay, K.H. O’Rourke, Potere e ricchezza. Una storia economica del mondo, Torino, Utet, 2016, pp. 704.
L. Neal, R. Cameron, Storia economica del mondo. Dalla preistoria ad oggi, Bologna, Il Mulino, 2016, pp. 540.
R. Cameron, L. Neal, Storia economica del mondo. I. Dalla preistoria al XVII secolo, Bologna, Il Mulino, 2005, pp. 260 unitamente a M. Carboni, L’ascesa economica dell’Europa 1450-1750, Bologna, Il Mulino, 2016, pp. 208.
K.G. Persson, Storia economica d’Europa. Conoscenza, istituzioni e crescita dal 600 d.C. a oggi, Milano, Apogeo, 2011, pp. 352 unitamente a M. Carboni, L’ascesa economica dell’Europa 1450-1750, Bologna, Il Mulino, 2016, pp. 208.
P. Malanima, Economia preindustriale. Mille anni: dal IX al XVIII secolo, Milano, Bruno Mondadori, varie edizioni, pp. 604.
P. Malanima, Pre-Modern European Economy. One Thousand Years (10th-19th Centuries), Leiden, Brill, 2009, pp. XX-403.
Y. Grenier, L'Economie d'Ancien Régime. Un monde de l'échange et de l'incertitude, Paris, Albin Michel, 1996, pp. 496.
2) Un volume a scelta tra i seguenti:
R. Ago, Il gusto delle cose. Una storia degli oggetti nella Roma del Seicento, Roma, Donzelli, 2006.
G. Alfani, Il Grand Tour dei cavalieri dell'Apocalisse. L'Italia del «lungo Cinquecento» (1494-1629), Marsilio, Venezia, 2010.
F. Braudel, Il Mediterraneo. Lo spazio e la storia, gli uomini e la tradizione, Milano, Bompiani, 2002.
A. Caracausi, Dentro la bottega. Culture del lavoro in una città moderna, Venezia, Marsilio, 2008.
F. Cazzola, Contadini e agricoltura europea nella prima età moderna (1450-1650), Bologna, Clueb, 2014.
G. Da Molin, Storia sociale dell’Italia moderna, Brescia, La Scuola, 2014.
G. Federico, Breve storia economica dell’agricoltura, Bologna, Il Mulino, 2009 unitamente a Storia economica e ambiente italiano (ca. 1400-1850), a cura di G. Alfani, M. Di Tullio, L. Mocarelli, Milano, FrancoAngeli, 2012 (limitatamente alle pp. 1-282).
G. Federico, Il filo d’oro. L’industria della seta dalla Restaurazione alla grande crisi, Venezia, Marsilio, 1994.
M. Fusaro, Reti commerciali e traffici globali in età moderna, Roma-Bari, Laterza, 2008.
G. Maifreda, I denari dell’inquisitore. Affari e giustizia di fede nell’Italia moderna, Torino, Einaudi, 2014.
P. Malanima, L’economia italiana. Dalla crescita medievale alla crescita mediterranea, Bologna, Il Mulino, 2003.
Gli studenti non frequentanti che intendano sostenere un esame da sei crediti studieranno un testo o gruppo di testi elencati nel punto 1.
Gli studenti iscritti a corsi di laurea magistrale diversi da Storia e Archivistica e biblioteconomia sostituiranno il volume di cui al punto 2 con il seguente testo:
A. Spagnoletti, Il mondo moderno, Bologna, Il Mulino, 2005.

CONSEGNA MATERIALE DIDATTICO
Il materiale didattico per frequentanti è messo a disposizione sulla piattaforma ARIEL all’indirizzo www.ariel.unimi.it

10/01/2017