Cerca insegnamenti o docenti



Storia dei partiti politici - [A-Z]
History of political parties - [A-Z]

Stampa pagina

IVANO GRANATA , responsabile dell'insegnamento

CdL in SCIENZE STORICHE (Classe LM-84) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea Magistrale - CURRICULUM STORICO - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • M-STO/04 - Storia contemporanea
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Lo scopo del corso è di verificare che cosa sia un partito politico, quale sia il suo ruolo e quale la sua importanza all'interno della società italiana attraverso un'accurata analisi, fattuale e storiografica, dell'evoluzione dei partiti e dei loro modelli dalla fine dell'Ottocento ai giorni nostri. Tale analisi metterà in risalto gli aspetti che hanno caratterizzato i partiti nelle varie fasi della storia d'Italia fino alla loro degenerazione negli ultimi decenni, che ha sviluppato la ricerca di modelli politici alternativi.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale: La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti trattati nel programma che ha per scopo di accertare non solo le conoscenze generali e specifiche del candidato sulle tematiche relative al corso, ma anche la sua capacità di individuare i nodi cruciali e gli aspetti storiografici trattati dagli autori.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/04 - Storia contemporanea - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/04 - Storia contemporanea - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/04 - Storia contemporanea - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/04 - Storia contemporanea - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
IVANO GRANATA , responsabile dell'insegnamentomartedi' 9.00-12.00Settore A - terzo piano - stanza 16

Programma d'esame

Argomento del corso: Nascita, sviluppo e degenerazione dei partiti in italia

1) Origini ed evoluzione dei partiti in Italia dalla nascita del Partito socialista al regime fascista.
2) Dalla rinascita dei partiti alla crisi della “partitocrazia”.
3) La dissoluzione del sistema partitico e i nuovi soggetti politici.

Lo scopo del corso è di verificare che cosa rappresenti un partito politico, quale sia il suo ruolo e quale la sua importanza all’interno della società italiana attraverso un’accurata analisi, fattuale e storiografica, dell’evoluzione dei partiti e dei loro modelli dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri. Tale analisi metterà in risalto gli aspetti che hanno caratterizzato i partiti nelle varie fasi della storia d’Italia fino alla loro degenerazione negli ultimi decenni, che ha sviluppato la ricerca di modelli politici alternativi.

PROGRAMMA
Il corso è rivolto agli studenti della laurea magistrale in Scienze storiche e a quelli di altri corsi di laurea per i quali sia previsto nell’ordinamento degli studi.

Programma d’esame:

La preparazione generale del corso dovrà essere effettuata su uno dei seguenti testi:
G. GALLI, I partiti politici in Italia, Utet Universitaria, Torino, 1994 ed edizioni successive, vol I. e vol II.
oppure
Storia dei partiti italiani, a cura di P. POMBENI, Il Mulino, Bologna, 2016

Coloro che intendono sostenere l’esame da 9 crediti devono integrare il programma con un testo a scelta dell’elenco A, uno dell’elenco B e uno dell’elenco C.
Coloro che intendono sostenere l’esame da 6 crediti devono invece integrare il programma con un testo dell’elenco A e uno dell’elenco B.

Poiché l’insegnamento è rivolto a corsi di laurea diversi, prima di sostenere l’esame gli studenti devono obbligatoriamente prendere contatto (anche via e.mail) con il docente per definire in modo adeguato la scelta dei testi del programma.

ELENCO A (modulo Origini ed evoluzione dei partiti in Italia dalla nascita del Partito socialista al regime fascista) (3 cfu)
G. ARFE’, Storia del socialismo italiano, 1892-1926, Einaudi, Torino,1965 ed edizioni successive;
M. CANALI, Il tradimento. Gramsci, Togliatti e la verità negata, Marsilio, Venezia, 2013;
Z. CIUFFOLETTI, Storia del Psi. Le origini e l’età giolittiana, Laterza, Roma-Bari, 1992;
L. CORTESI, Il socialismo italiano tra riforme e rivoluzione. Dibattiti congressuali del PSI, 1892-1921, Laterza, Roma-Bari, 1969;
La cultura delle riforme tra Otto e Novecento, a cura di M. DEGL’INNOCENTI, Piero Lacaita Editore, Manduria-Bari-Roma, 2003;
M. DEGL’INNOCENTI, Filippo Turati e la nobiltà della politica, Piero Lacaita Editore, Manduria-Bari-Roma, 1995;
G. DE ROSA, Il Partito popolare italiano, Laterza, Bari, 1966 ed edizioni successive;
L. DI NUCCI, Lo Stato-partito del fascismo. Genesi, evoluzione e crisi 1919-1943, Il Mulino, Bologna, 2009;
A. GALANTE GARRONE, I radicali in Italia, Garzanti, Milano, 1973;
E. GENTILE, Storia del partito fascista 1991-1922. Movimento e milizia, Laterza, Roma-Bari, 1989;
Il partito politico dalla grande guerra al fascismo. Crisi della rappresentanza e riforma dello Stato nell’età dei sistemi politici di massa (1918-1925), a cura di F. GRASSI ORSINI e G. QUAGLIARIELLO, Il Mulino, Bologna, 1996, limitatamente alle pagine 15-71 e 251-615;
M. PUNZO, L’esercizio e le riforme. Filippo Turati e il socialismo, l’Ornitorinco Edizioni, Milano, 2011;
M. PUNZO, Un Barbarossa a Palazzo Marino. Emilio Caldara e la giunta socialista (1914-1920), l’Ornitorinco Edizioni, Milano, 2014;
M. RIDOLFI, Il Psi e la nascita del partito di massa. 1892-1922, Laterza, Roma-Bari, 1992;
Riforme e istituzioni fra Otto e Novecento, a cura di L. CAVAZZOLI e C. G. LACAITA, Piero Lacaita Editore, Manduria-Bari-Roma, 2002;
P. SPRIANO, Storia del partito comunista italiano. I. Da Bordiga a Gramsci, Einaudi, Torino, 1967 ed edizioni successive;
P. SPRIANO, Storia del partito comunista italiano. II. Gli anni della clandestinità, Einaudi, Torino, 1969 ed edizioni successive;
A. TASCA, Nascita e avvento del fascismo, Laterza, Roma-Bari, 1965 ed edizioni successive;
M. TESORO, I repubblicani nell’età giolittiana, Le Monnier, Firenze, 1978.

ELENCO B (modulo Dalla rinascita dei partiti alla crisi della “partitocrazia”) (3 cfu)
A. AGOSTI, Il partito provvisorio. Storia del Psiup nel lungo Sessantotto italiano, Laterza, Roma-Bari, 2013;
P. AMATO, Il Psi tra frontismo e autonomia (1948-1954), Lerici, Cosenza, 1978;
G. AVERARDI, I socialisti democratici. Da Palazzo Barberini alla scissione del 4 luglio 1969, Sugarco, Milano, 1977;
F. BARBAGALLO, Enrico Berlinguer, Carocci editore, Roma, 2006;
L. CAFAGNA, Una strana disfatta. La parabola dell’autonomismo socialista, Marsilio Venezia, 1996;
P. CARIDI, La scissione di Palazzo Barberini. La crisi del socialismo italiano 1946-47, ESI, Napoli, 1990;
R. CHIARINI, Alle origini di una strana Repubblica. Perché la cultura politica è di sinistra e il Paese è di destra, Marsilio, Venezia, 2013;
S. COLARIZI, Storia politica della Repubblica. Partiti, movimenti e istituzioni 1943-2006, Laterza, Roma-Bari, 2007;
S. COLARIZI–M. GERVASONI, La cruna dell’ago. Craxi, il partito socialista e la crisi della repubblica, Laterza, Bari-Roma, 2005;
D. CONTI, L’anima nera della Repubblica. Storia del Msi, Laterza, Roma-Bari, 2013;
L. CURINI-P. MARTELLI, I partiti nella prima repubblica. Maggioranze e governi dalla Costituente a Tangentopoli, Carocci, Roma, 2009;
G. DE LUNA, Storia del Partito d’Azione, Utet, Torino, 2006;
M. DEGL’INNOCENTI, Storia del PSI. 3. Dal Dopoguerra a oggi, Laterza, Roma-Bari, 1993;
M. DONNO, Socialisti democratici. Giuseppe Saragat e il PSLI (1948-1952), Rubettino, Soveria Mannelli, 2010;
F. FORNARO, Giuseppe Saragat, Marsilio, Venezia, 2003;
G. GALLI, Mezzo secolo di DC. 1943-1993. Da De Gasperi a Mario Segni, Rizzoli, Milano, 1993 ed edizioni successive;
M. GERVASONI, La guerra delle sinistre. Socialisti e comunisti dal ’68 a Tangentopoli, Marsilio, Venezia, 2013;
A. GIOVAGNOLI, Il partito italiano. La Democrazia Cristiana dal 1942 al 1994, Laterza, Roma-Bari, 1996;
G. GOZZINI - R. MARTINELLI, Storia del Partito comunista italiano. Dall’attentato a Togliatti all’VIII congresso, Einaudi, Torino, 1998;
P. IGNAZI, Il polo escluso. Profilo del Movimento sociale italiano, Il Mulino, Bologna, 1989;
G. MAMMARELLA, Il Partito comunista italiano 1945/1975. Dalla Liberazione al compromesso storico, Vallecchi, Firenze, 1976;
R. MARTINELLI, Storia del Partito comunista italiano. Il “Partito nuovo” dalla Liberazione al 18 aprile, Einaudi, Torino, 1995;
P. MATTERA, Il partito inquieto. Organizzazione, passioni e politica dei socialisti italiani dalla Resistenza al miracolo economico, Carocci, Roma, 2004;
L. MUSELLA, Craxi, Salerno Editrice, Roma, 2007;
Il Pci nell’Italia repubblicana 1943-1991, a cura di R. GUALTIERI, Carocci, Roma, 2001;
C. PINTO, Il riformismo possibile, La grande stagione delle riforme: utopie, speranze, realtà (1945-1964), Rubettino, Soveria Mannelli, 2008;
I partiti politici nell'Italia repubblicana, a cura di G. NICOLOSI, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2006;
P. SCOPPOLA, La repubblica dei partiti. Profilo storico della democrazia in Italia (1945-1990), Il Mulino, Bologna, 1990;
G. SCROCCU, Il PSI dall’opposizione al governo (1953-1963), Carocci, Roma, 2011;
A. SPIRI, La svolta socialista. Il Psi e la leadership Craxi dal Midas a Palermo (1976-1981), Rubbettino, Soveria Mannelli, 2012;
G. TAMBURRANO, Pietro Nenni, Laterza, Roma-Bari, 1986.

ELENCO C (modulo La dissoluzione del sistema partitico e i nuovi soggetti politici) (3 cfu)
C. BACCETTI, I postdemocristiani, Il Mulino, Bologna 2007;
F.BARBAGALLO, Enrico Berlinguer, Carocci editore, Roma, 2006 (ove non precedentemente scelto);
S. COLARIZI, Storia politica della Repubblica. Partiti, movimenti e istituzioni 1943-2006, Laterza, Roma-Bari, 2007 (ove non precedentemente scelto);
S. COLARIZI – M. GERVASONI, La cruna dell’ago. Craxi, il partito socialista e la crisi della repubblica, Laterza, Bari-Roma, 2005 1993 (ove non precedentemente scelto);
M. DEGL’INNOCENTI, Storia del Psi. III. Dal dopoguerra a oggi, Laterza, Roma-Bari, 1993 (ove non precedentemente scelto);
M. GERVASONI, La guerra delle sinistre. Socialisti e comunisti dal ’68 a Tangentopoli, Marsilio, Venezia, 2013 (ove non precedentemente scelto);
A. GIOVAGNOLI, Il partito italiano. La Democrazia Cristiana dal 1942 al 1994, Laterza, Roma-Bari, 1996 (ove non precedentemente scelto);
P. IGNAZI, Dal Pci al Pds, Il Mulino, Bologna, 1992;
P. IGNAZI, Partiti politici in Italia. Da Forza Italia al Partito Democratico, Il Mulino, Bologna 2008;
R. MULE’, Dentro i DS, Il Mulino, Bologna 2007;
L. MUSELLA, Craxi, Salerno Editrice, Roma, 2007 (ove non precedentemente scelto);
I partiti politici nell'Italia repubblicana, a cura di G. NICOLOSI, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2006 (ove non precedentemente scelto);
M. TARCHI, Dal Msi ad An. Organizzazione e strategie, Il Mulino, Bologna, 1997;
Le trasformazioni dei partiti politici, a cura di F. RANIOLO, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2005.

05/10/2016