Cerca insegnamenti o docenti



Stilistica del testo - [A-Z]

Stampa pagina

LAURA VITTORIA NERI , responsabile dell'insegnamento

CdL in LINGUE E LETTERATURE EUROPEE ED EXTRAEUROPEE (Classe LM-37) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 - Laurea Magistrale - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-FIL-LET/14 - Critica letteraria e letterature comparate
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi3

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Conoscenze: Gli studenti possono acquisire conoscenze approfondite di alcuni generi letterari della contemporaneità, in particolare il saggio contemporaneo, la poesia e la prosa di un poeta novecentesco, delle loro modalità stilistiche ed espressive, in funzione dell'analisi testuale. Il corso conduce a una riflessione sul concetto stesso di genere, alla consapevolezza della crisi che lo statuto della critica letteraria ha portato con sé negli ultimi decenni, alla comprensione di diversi e talora opposti punti di vista delle posizioni teoriche riguardo a tale questione. Gli altri ambiti, connessi tra loro, riguardano la conoscenza delle forme, dei modi, degli stili della poesia e della prosa, attraverso l'analisi di un autore molto significativo.
Capacità: Le capacità che gli studenti possono acquisire implicano il dominio di diversi livelli testuali: capacità di leggere e di discutere criticamente la scrittura saggistica, capacità di analizzare il testo poetico dal punto di vista linguistico, stilistico e retorico, capacità di comprendere diverse forme di interventi critici, e di porre in relazione i testi con il loro contesto storico, con l'identità autoriale, con le nozioni di genere. Inoltre l'intento del corso è quello di sviluppare abilità interpretative, consapevolezza critica dello stretto collegamento che si deve stabilire tra l'analisi del livello stilistico-espressivo e l'attribuzione di significati, che includono necessariamente il riferimento al contesto non solo storico ma esperienziale dell'autore. L'obiettivo, in questo senso, è quello di sviluppare la capacità di analizzare e interpretare la poesia di Giovanni Giudici, come la sua prosa.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale. La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti del programma, volto ad accertare le conoscenze e le abilità acquisite dallo studente sia per quanto riguarda l’argomentazione teorica, sia per quanto riguarda l’analisi dei testi in versi e in prosa. Inoltre si richiede una consapevolezza precisa dell’identificazione bibliografica delle opere e dei saggi critici in programma.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/14 - Critica letteraria e letterature comparate - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/14 - Critica letteraria e letterature comparate - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/14 - Critica letteraria e letterature comparate - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

facoltativo

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/14 - Critica letteraria e letterature comparate - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
LAURA VITTORIA NERI , responsabile dell'insegnamentogiovedì 9.30 - 12.30Filologia moderna, secondo piano

Programma d'esame

Argomento del corso: Il saggio e la narrazione breve: stile e scrittura (60 ore, 3 cfu)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): La scrittura saggistica degli ultimi anni: riflessioni sullo statuto e sul ruolo della letteratura
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Lo stile della narrazione breve: la dimensione temporale
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Lo stile della narrazione breve: luoghi e spazi, geografie

Il corso è rivolto agli studenti della laurea magistrale in Lettere moderne, ed è accessibile agli studenti degli altri corsi di laurea magistrali. Gli studenti che sostengono l’esame per un totale di 9 cfu devono preparare tutti e tre i moduli; gli studenti che sostengono l’esame per un totale di 6 cfu devono preparare il modulo A e a scelta il modulo B o il modulo C.

Presentazione del corso
Il corso vuole presentare alcune delle forme di scrittura letterarie più recenti. La prima unità didattica si propone di affrontare la saggistica contemporanea e, attraverso la lettura di tre saggi usciti negli ultimi anni, di discutere il ruolo e la funzione dell’attività letteraria, lo statuto della critica, messo molto in crisi in tempi recenti. La seconda unità vuole illustrare due raccolte di racconti italiani, di due autori, Benni e De Luca, che sperimentano forme e modi sempre diversi, indagando la dimensione temporale come uno degli elementi fondamentali della narrazione. La terza unità didattica si concentra ancora sulla narrazione breve, prendendo in esame i racconti di Munroe e di Carver, e intende presentare e discutere le forme di scrittura a partire da una chiave di lettura privilegiata, lo spazio e i luoghi geografici della rappresentazione finzionale.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: Gli studenti possono acquisire conoscenze approfondite di alcuni generi letterari della contemporaneità, in particolare il saggio contemporaneo e la narrazione breve, delle loro modalità stilistiche ed espressive, in funzione dell’analisi testuale. Il corso conduce a una riflessione sul concetto stesso di genere, alla consapevolezza della crisi che lo statuto della critica letteraria ha portato con sé negli ultimi decenni, alla comprensione di diversi e talora opposti punti di vista delle posizioni teoriche riguardo a tale questione. Gli altri ambiti, connessi tra loro, riguardano la conoscenza delle forme, dei modi, degli stili della prosa e in particolare del racconto, attraverso l’analisi di autori contemporanei.
Capacità: Le capacità che gli studenti possono acquisire implicano il dominio di diversi livelli testuali: capacità di leggere e di discutere criticamente la scrittura saggistica, capacità di analizzare il testo narrativo dal punto di vista linguistico, stilistico e retorico, capacità di comprendere diverse forme di interventi critici e di porre in relazione i testi con il loro contesto storico, con l’identità autoriale, con le nozioni di genere. Inoltre l’intento del corso è quello di sviluppare abilità interpretative, consapevolezza critica dello stretto collegamento che si deve stabilire tra l’analisi del livello stilistico-espressivo e l’attribuzione di significati, che includono necessariamente il riferimento al contesto non solo storico ma esperienziale dell’autore. L’obiettivo, in questo senso, è quello di sviluppare la capacità di analizzare e interpretare le forme della narrativa contemporanea.

Indicazioni bibliografiche
Unità didattica A
Giulio Ferroni, Scritture a perdere, Roma-Bari, Laterza, 2010.
Ezio Raimondi, Le voci dei libri, Bologna, il Mulino, 2012.
George Steiner, I libri hanno bisogno di noi, Milano, Garzanti, 2013.

Unità didattica B
Stefano Benni, Il bar sotto il mare, edizione a scelta dello studente.
Erri De Luca, Il contrario di uno, edizione a scelta dello studente.
La bibliografia per questa unità didattica sarà specificata a lezione e pubblicata sul portale della didattica Ariel, all’indirizzo:
http://ariel.unimi.it/User/Default.aspx, nel sito dedicato a Stilistica del testo.

Unità didattica C
Raymond Carver, Cattedrale, edizione a scelta dello studente.
Alice Munro, Nemico, amico, amante…, edizione a scelta dello studente.
La bibliografia per questa unità didattica sarà specificata a lezione e pubblicata sul portale della didattica Ariel, all’indirizzo:
http://ariel.unimi.it/User/Default.aspx, nel sito dedicato a Stilistica del testo.

Programma per studenti non frequentanti
Gli studenti non frequentanti dovranno integrare i testi indicati nel programma con la seguente bibliografia:
Esame da 6 cfu
Un testo a scelta tra:
Mario Lavagetto, Eutanasia della critica, Torino, Einaudi, 2005.
Massimo Onofri, La ragione in contumacia, Roma, Donzelli, 2007.
Esame da 9 cfu
Un testo a scelta tra:
Mario Lavagetto, Eutanasia della critica, Torino, Einaudi, 2005.
Massimo Onofri, La ragione in contumacia, Roma, Donzelli, 2007.
Inoltre: Roberto Casati, Contro il colonialismo digitale, Roma-Bari, Laterza, 2013

02/08/2016