Cerca insegnamenti o docenti



Linguistica storica - [A-Z]
Historical linguistics - [A-Z]

Stampa pagina

MARIA PATRIZIA BOLOGNA , responsabile dell'insegnamento

CdL in LINGUE E LETTERATURE EUROPEE ED EXTRAEUROPEE (Classe LM-37) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 - Laurea Magistrale - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-LIN/01 - Glottologia e linguistica
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Al termine del corso lo studente dovrebbe avere acquisito le seguenti conoscenze e capacità:
Conoscenze: ampliamento delle conoscenze delle acquisizioni della linguistica indoeuropea: conoscenza dei mutamenti, in particolare fonetici, che definiscono la posizione del greco antico e del latino all'interno del gruppo indoeuropeo; consapevolezza della peculiarità del metodo linguistico nell'analisi dei testi delle lingue antiche, peculiarità definibile anche in relazione alle due diverse situazioni rappresentate rispettivamente dal caso di lingue ampiamente documentate e dal caso di lingue di frammentaria attestazione; conoscenza dei più aggiornati strumenti bibliografici e dei repertori utili per l'indagine etimologica; conoscenza di modelli interpretativi propri della ricostruzione linguistica.
Capacità: capacità di leggere e interpretare linguisticamente i testi delle lingue antiche prese in esame; capacità di procedere correttamente nell'analisi etimologica e di applicare modelli interpretativi propri della ricostruzione linguistica; capacità di riconoscere gli aspetti di variazione linguistica (dialettale, sociolinguistica ecc.) nei testi antichi; capacità di utilizzare gli strumenti bibliografici e i repertori etimologici valutandone criticamente l'apporto.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale: la prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti del programma, volto ad accertare le conoscenze dello studente inerenti ai temi trattati nelle singole unità didattiche e ai contenuti presenti nei testi di riferimento indicati nel programma. Oltre alla conoscenza puntuale dei contenuti proposti, lo studente deve dimostrare di saper applicare le conoscenze acquisite per analizzare e interpretare in modo adeguato i fatti linguistici sottoposti alla sua

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-LIN/01 - Glottologia e linguistica - Crediti: 6
Attività didattiche previste

Lezioni: 40 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-LIN/01 - Glottologia e linguistica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-LIN/01 - Glottologia e linguistica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
MARIA PATRIZIA BOLOGNA , responsabile dell'insegnamentoDurante il primo semestre: mercoledì, 9-12 - durante il secondo semestre: martedì, 9-10 e 13.30-15.30 -negli altri periodi: martedì, 10.30-13.30.Glottologia - Cortile d'onore

Programma d'esame

Argomento del corso: Percorsi d’indagine linguistica nella storia delle lingue classiche: (40 ore, 6 cfu)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Il mutamento linguistico
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Il contatto interlinguistico e i percorsi delle parole

Il corso è rivolto a studenti del Corso di Laurea in Filologia, Letterature e Storia dell’Antichità (6 cfu)

Presentazione del corso
Ci si propone di fornire agli studenti nozioni di linguistica storica più avanzate rispetto alle competenze acquisite durante il corso di Glottologia della laurea triennale. Nella prima parte del corso (unità didattica A) saranno presi in esame alcuni aspetti del mutamento linguistico. Successivamente (unità didattica B) verranno presi in considerazione i percorsi delle parole come effetti del contatto interlinguistico e i relativi percorsi etimologici del linguista.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: ampliamento delle conoscenze sui processi di mutamento linguistico; conoscenza dei più aggiornati strumenti bibliografici e dei repertori utili per l’indagine etimologica; conoscenza di modelli interpretativi propri della linguistica storica.
Capacità: capacità di interpretare i dati linguistici in prospettiva diacronica; capacità di procedere correttamente nell’analisi etimologica; capacità di utilizzare gli strumenti bibliografici e i repertori etimologici valutandone criticamente l’apporto.

Indicazioni bibliografiche

Unità didattica A
E. MAGNI, Linguistica storica, Bologna, Pàtron, 2014

Unità didattica B
V. ORIOLES, Percorsi di parole, Roma, Il Calamo, 20062

Programma per studenti non frequentanti
E. MAGNI, Linguistica storica, Bologna, Pàtron, 2014
V. ORIOLES, Percorsi di parole, Roma, Il Calamo, 20062
Y. MALKIEL, Etymology, Cambridge, CUP, 1993 (oppure: M. BENEDETTI, L’etimologia fra tipologia e storia, in M. MANCINI, a cura di, Il cambiamento linguistico, Roma, Carocci, 2003)

02/08/2016