Cerca insegnamenti o docenti



Sociologia della comunicazione - [A-Z]
Sociology of communications - [A-Z]

Stampa pagina

MAURO GIUSTO , responsabile dell'insegnamento

CdL in LINGUE E LETTERATURE EUROPEE ED EXTRAEUROPEE (Classe LM-37) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 - Laurea Magistrale - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Il corso si propone l'obiettivo di dare una breve panoramica storica dello sviluppo della disciplina e di approfondire aspetti specifici della comunicazione (comunicazione integrata, piani pubblicitari, comunicazione in stato di crisi ecc.)

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale. La prova orale consiste di un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare le conoscenze di base della Sociologia della Comunicazione e le conoscenze e competenze trattate durante il corso

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi - Crediti: 6
Attività didattiche previste

Lezioni: 40 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
MAURO GIUSTO , responsabile dell'insegnamento

Programma d'esame

Argomento del corso: Le strutture e le dinamiche della comunicazione nelle società complesse: analisi delle relazioni fra sistema mediatico e organizzazioni

La prima parte del corso fornirà preliminari ed indispensabili ragguagli sulle origini, le dinamiche e i processi della comunicazione in chiave di lettura sociologica, fornendo il quadro di riferimento teorico necessario alla comprensione e all’analisi dei contesti operativi. Nella seconda parte del corso, che si aprirà con un’analisi del sistema mediatico italiano e dei modelli di struttura adottati dalle organizzazioni più complesse, saranno affrontati i temi legati alla comunicazione d’impresa. Seguirà poi la trattazione nel dettaglio dei compiti e delle missioni dei singoli settori dei dipartimenti della comunicazione: dalla funzione di ufficio stampa, alla comunicazione interna e on-line fino alle tematiche riguardanti la componente identity. Particolare attenzione, inoltre, sarà dedicata alla comunicazione digitale.
Per i settori più rilevanti, quali l’ufficio stampa e la pubblicità, sono previste delle testimonianze di esperti e figure chiave della comunicazione del panorama nazionale e internazionale.

PROGRAMMA FREQUENTANTI

L. Paccagnella, Sociologia della comunicazione, Milano, Il Mulino, 2010

Un testo a scelta tra:

P. Scannell, Media e comunicazione, Bologna, Il Mulino, 2009.
F. Boni, Sociologia della comunicazione interpersonale, Roma-Bari, Laterza, 2007.
A. Roversi, Introduzione alla comunicazione mediata dal computer, Bologna, Il Mulino, 2004.

UNITÀ DIDATTICA A
Aspetti sociologici della comunicazione
UNITÀ DIDATTICA B
Il sistema mediatico e la comunicazione nelle strutture complesse

PROGRAMMA NON FREQUENTANTI

L. Paccagnella, Sociologia della comunicazione, Milano, Il Mulino, 2010

Un testo a scelta tra:

P. Scannell, Media e comunicazione, Bologna, Il Mulino, 2009.
F. Boni, Sociologia della comunicazione interpersonale, Roma-Bari, Laterza, 2007.
A. Roversi, Introduzione alla comunicazione mediata dal computer, Bologna, Il Mulino, 2004.

Inoltre, a scelta UNA delle PROPOSTE presentate qui sotto, con i relativi libri indicati:

PROPOSTA .A. (entrambi i testi)

M. Loporcaro, Cattive notizie. La retorica senza lumi dei mass media italiani, Milano, Feltrinelli, 2005.
J. Bourdon, Introduzione ai media, Roma-Bari, Laterza, 2001.

PROPOSTA .B.

Grandi e De Maria, Marketing e rappresentazioni dei conflitti. Media, opinione pubblica, costruzione del consenso, Bologna, Bononia University Press, 2008.

PROPOSTA .C. (entrambi i testi)

D. Chieffi, On line media relations, Milano, Gruppo 24 ore, 2011.
D. Chieffi, Social media relations, Milano, Gruppo 24 ore, 2012.

PROPOSTA .D.

Argano e Bollo et alii, Gli eventi culturali. Ideazione, progettazione, marketing, comunicazione, Milano, Franco Angeli, 2005.

UNITÀ DIDATTICA A
Aspetti sociologici della comunicazione
UNITÀ DIDATTICA B
Il sistema mediatico e la comunicazione nelle strutture complesse

OBIETTIVI
Il corso si propone l’obiettivo di dare una breve panoramica storica dello sviluppo della disciplina e di approfondire aspetti specifici della comunicazione (comunicazione integrata, piani pubblicitari, comunicazione in stato di crisi ecc.)

08/02/2017