Cerca insegnamenti o docenti



Letteratura greca - [A-Z]
Greek literature - [A-Z]

Stampa pagina

GIUSEPPE LOZZA , responsabile dell'insegnamento

CdL in SCIENZE FILOSOFICHE (Classe LM-78) . - Laurea Magistrale - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi3

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Conoscenze: la frequenza al corso condurrà auspicabilmente alla conoscenza degli aspetti e delle questioni fondamentali della letteratura greca, soprattutto di quella di età arcaica e classica. Imprescindibile sarà la considerazione del contesto storico in cui essa si è sviluppata, ma anche l'apprendimento degli elementi essenziali di metrica e retorica, nonché l'identificazione dei diversi generi letterarî nella complessa intersecazione di poesia e prosa.
Capacità: gli studenti saranno dunque invitati ad approfondire la lettura dei testi e ad acquisire un'appropriata capacità di analisi dei loro aspetti contenutistici e stilistici, del loro significato all'interno del genere e nell'ambito del contesto storico a cui appartengono. Verranno suggerite loro le modalità di comprensione e di utilizzo della saggistica e degli strumenti bibliografici di base per poter ampliare, anche autonomamente, le possibilità di studio della disciplina. Tutto ciò dovrà esprimersi nel potenziamento delle capacità comunicative, tali da permettere a ciascuno studente di identificare in modo non approssimativo i proprî interessi e la propria maturazione intellettuale.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Scritto + Orale: l’esame orale si potrà sostenere a partire dalla sessione di gennaio-febbraio 2017 e verterà principalmente sui testi letti e commentati durante il corso. Si richiede inoltre una buona conoscenza della storia della letteratura greca e degli elementi fondamentali della metrica (in particolare dell’esametro dattilico, del distico elegiaco, del trimetro giambico); a questo fine sarà utile la frequenza del laboratorio di metrica greca.
L’esame orale presupporrà, solo per gli studenti antichisti, il superamento di una prova scritta di accertamento delle loro conoscenze linguistiche. A tale scopo sono previste esercitazioni di traduzione, che gli studenti sono vivamente invitati a frequentare; esse si concluderanno con una verifica che avrà valore di accertamento. Gli studenti impossibilitati a seguire le esercitazioni, o coloro che non le avranno superate positivamente, dovranno sostenere una successiva prova scritta. Sia per gli studenti frequentanti che per i non frequentanti l’accertamento non avrà valore di sbarramento assoluto, ma concorrerà in misura significativa alla valutazione del profitto complessivo al momento dell’esame orale: è dunque consigliabile, soprattutto per gli studenti del primo anno, presentarsi all’esame orale solo dopo avere superato l’accertamento scritto.
N.B.: Il corso monografico e le esercitazioni di traduzione possono essere frequentati utilmente solo dagli studenti che possiedano già una conoscenza liceale della lingua greca. Per coloro che non provengano dai licei classici è previsto un corso propedeutico di durata annuale.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca - Crediti: 12
Attività didattiche previste

Lezioni: 80 ore

seminari: 80 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica D

facoltativo

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca - Crediti: 3
Attività didattiche previste

seminari: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
GIUSEPPE LOZZA , responsabile dell'insegnamentoA partire dal 20 settembre il ricevimento avverrà al mercoledì pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 17.30, presso la Sezione di Filologia Classica.Filologia Classica - Cortile Legnaia - Primo piano

Programma d'esame

Argomento del corso: Forme e funzioni della lirica corale fra arcaismo e età classica (80 ore, 12 cfu)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): Genesi e sviluppo storico della lirica corale
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Alcmane e il suo pubblico
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Stesicoro e la tradizione epica
Unità didattica D (20 ore, 3 cfu): Simonide e Pindaro

Il corso è rivolto agli studenti dei seguenti Corsi di Laurea:
Lettere (curriculum di Scienze dell'Antichità, per il quale è obbligatorio): 12 cfu
Scienze dei beni culturali: 9 cfu
Filosofia: 9 cfu
Scienze Storiche: 6/9 cfu
Lettere moderne (laurea magistrale): 6 cfu
Archeologia (laurea magistrale): 6/9 cfu

Presentazione del corso
Il corso si propone di illustrare un genere letterario di primaria importanza nell’ambito della civiltà letteraria greca durante l’ultima fase dell’arcaismo e la prima metà del quinto secolo a. C., quale fu la lirica corale. Si tenterà di metterne in luce l’alta elaborazione formale e i molteplici legami che essa intrattenne con la società di quel tempo, e si indagheranno le modalità della sua genesi, così come le cause che portarono al suo tramonto nella piena età classica.

Risultati di apprendimento
Conoscenze: la frequenza al corso condurrà auspicabilmente alla conoscenza degli aspetti e delle questioni fondamentali della letteratura greca, soprattutto di quella di età arcaica e classica. Imprescindibile sarà la considerazione del contesto storico in cui essa si è sviluppata, ma anche l’apprendimento di alcuni elementi essenziali di metrica e retorica, nonché l’identificazione dei diversi generi che caratterizzarono la poesia lirica greca.
Capacità: gli studenti saranno dunque invitati ad approfondire la lettura dei testi e ad acquisire un’appropriata capacità di analisi dei loro aspetti contenutistici e stilistici, del loro significato all’interno del genere e nell’ambito del contesto storico a cui essi appartengono. Verranno suggerite loro le modalità di comprensione e di utilizzo della saggistica e degli strumenti bibliografici di base per poter ampliare, anche autonomamente, le possibilità di studio della disciplina. Tutto ciò dovrà esprimersi nel potenziamento delle capacità comunicative, tali da permettere a ciascuno studente di identificare in modo non approssimativo i proprî interessi e la propria maturazione intellettuale.

Indicazioni bibliografiche
Unità didattica A
A. Aloni, Lirici greci. Alcmane, Stesicoro, Simonide, Mondadori, Milano 1994; Pindaro, Olimpiche, a cura di F. Ferrari, BUR, Milano 1998; Pindaro, Olimpiche, a cura di B. Gentili, C. Catenacci, P. Giannini, L. Lomiento, Mondadori-Valla, Milano 2013; B. Gentili, Poesia e pubblico nella Grecia arcaica. Da Omero al V secolo, Laterza, Roma-Bari 2006; C. Neri, Breve storia della lirica greca, Carocci, Roma 2010; G. F. Gianotti, La festa: la poesia corale, in: G. Cambiano, L. Canfora, D. Lanza (a cura di), Lo spazio letterario della Grecia antica, vol. I, tomo I, Salerno Editrice, Roma 20072, pp. 143-75.
Per un'introduzione alla metrica greca si consiglia M. C. Martinelli, Gli strumenti del poeta, Cappelli, Bologna 1997.
Per lo studio della storia della letteratura greca si raccomanda D. Del Corno, La letteratura greca, Principato, Milano 1995. Utile pure la lucida sintesi offerta da F. Montanari, Prima lezione di letteratura greca, Laterza, Roma-Bari 2009.
Programma per studenti non frequentanti
Gli studenti che per fondati motivi non possano frequentare il corso dovranno concordare con il Docente un programma alternativo, che prevedrà un carico aggiuntivo di letture di testi poetici e eventualmente di saggi critici, anche in accordo con gli interessi individuali di ciascuno.

Unità didattica B
Valgono le indicazioni offerte per l’unità didattica A.
Programma per studenti non frequentanti
Valgono le indicazioni offerte per l’unità didattica A.

Unità didattica C
Valgono le indicazioni offerte per l’unità didattica A.
Programma per studenti non frequentanti
Valgono le indicazioni offerte per l’unità didattica A.

Unità didattica D
Valgono le indicazioni offerte per l’unità didattica A.
Programma per studenti non frequentanti
Valgono le indicazioni offerte per l’unità didattica A.

Altre indicazioni bibliografiche verranno fornite durante lo svolgimento del corso e segnalate sulla piattaforma informatica ariel.unimi.it alla pagina del Docente, dove verranno diffusi eventualmente anche materiali didattici ulteriori rispetto a quelli segnalati sul programma.

02/08/2016