Cerca insegnamenti o docenti



Storia della fotografia - [A-Z]
History of Photography - [A-Z]

Stampa pagina

SILVIA PAOLI , responsabile dell'insegnamento

CdL in STORIA E CRITICA DELL'ARTE (Classe LM-89) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea Magistrale - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-ART/03 - Storia dell'arte contemporanea
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiper singolo modulo
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale: Un colloquio sugli argomenti del programma, anche a partire dal riconoscimento di riproduzioni di opere fotografiche.

Organizzazione della didattica

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ART/03 - Storia dell'arte contemporanea - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ART/03 - Storia dell'arte contemporanea - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-ART/03 - Storia dell'arte contemporanea - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
SILVIA PAOLI , responsabile dell'insegnamento
GIORGIO ZANCHETTIOrario di ricevimento abituale: martedì ore 10:30; ma si vedano sempre gli Avvisi sulla pagina web personale del docente per eventuali variazioni di data e d'orario.Dipartimento di Beni culturali e ambientali, via Noto 8, Milano - 5° piano

Programma d'esame

Argomento del corso: La fotografia tra sperimentazione, ricerca e astrazione. Paolo Monti (1908 – 1982) e la cultura fotografica tra 1950 e 1980.

Il corso contestualizza le origini e le principali linee di sviluppo della fotografia, con riferimento alla preistoria e alla nascita della fotografia, alle tecniche e alle diverse prassi e tendenze, tra sperimentazioni delle origini e “modernità”, nel costante confronto con le altre arti visive. Particolare attenzione viene data agli ambiti sperimentali relativi alla fotografia “astratta” e ai suoi autori.
Una parte metodologica riguarderà le fonti e gli strumenti per la storia della fotografia; criteri e metodi delle diverse storie della fotografia, dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri; le riviste di studi; i “luoghi” della fotografia, dalla conservazione alla valorizzazione e alla comunicazione: l’archivio, il museo, la galleria, i periodici, il libro fotografico, il web.
La parte monografica intende analizzare l'attività sperimentale e di continua ricerca sul linguaggio fotografico di Paolo Monti (1908 – 1982), tra i più significativi fotografi italiani del Novecento, accompagnata da una costante attitudine critica. Inserito pienamente nel clima culturale italiano, che lo vide in contatto con critici, studiosi e storici dell'arte -come Andrea Emiliani -, condusse ampie campagne fotografiche sul patrimonio storico artistico italiano, mantenendo al contempo interesse per le sperimentazioni e contatti con importanti esperienze europee d'avanguardia. L'analisi si estenderà all'ambito internazionale, con riferimenti ad autori e movimenti che ne hanno influenzato il percorso (Otto Steinert, Harry Callahan, Aaron Siskind). Sarà considerato il contesto della fotografia italiana tra 1950 e 1980 con riferimento alle esperienze di carattere sperimentale e astratto (tra cui quelle di Luigi Veronesi, Nino Migliori, Albe Steiner).

UNITÀ DIDATTICA A
La fotografia tra sperimentazione, ricerca e astrazione.
– prof. ssa Silvia Paoli

UNITÀ DIDATTICA B:
Paolo Monti (1908 – 1982) e la cultura fotografica tra 1950 e 1980.
– prof. ssa Silvia Paoli

UNITÀ DIDATTICA C (riservata agli studenti che sosterranno l’esame per 9 cfu):
Alle origini di una nuova arte: preistoria e nascita della fotografia in relazione con le altre arti visive
– prof. Giorgio Zanchetti.

Il corso è rivolto agli studenti del Corso di Laurea magistrale in:
Storia e critica dell’arte
Lingue e letterature europee ed extraeuropee
Editoria, culture della comunicazione e della moda
Scienze filosofiche
Scienze della musica e dello spettacolo

PROGRAMMA
L’esame potrà essere sostenuto a partire da fine maggio 2017. Il programma e le modalità di svolgimento dell’esame saranno illustrati dal docente all’inizio del corso.

I) Programma per l'esame da 9 crediti

1. Argomenti trattati durante il corso, nelle unità didattiche A, B, C.

Per agevolare lo studio, un’ampia selezione delle immagini proiettate a lezione sarà disponibile, dopo la fine del corso, sul sito Ariel del Corso. Per ovvi motivi di copyright non sarà possibile fornire le immagini agli studenti in altra forma.

2. Ottima conoscenza delle principali vicende e degli autori della storia della fotografia dalle origini fino a oggi.
Si consiglia lo studio del manuale:
Jean Claude Lemagny, André Rouillé (a cura di), Storia della fotografia, Sansoni, 1988 (1a ediz. Histoire de la photographie, Paris, Larousse - Bordas, 1986).

3. Due saggi a scelta dello studente, tra i seguenti:
- Olivier Lugon, L’estetica del documento. Il reale in tutte le sue forme, in André Gunthert, Michel Poivert (a cura di), Storia della fotografia, (1^ ediz: L' art de la photographie : des origines a nos jours, Paris, Citadelles & Mazenod, 2007), Milano, Electa, 2009, pp. 357 – 423;
- Nathalie Boulouch, La creazione sperimentale. 1917-1980. La ricerca di nuovi linguaggi visivi, in André Gunthert, -Michel Poivert (a cura di), Storia della fotografia, (1^ ediz: L' art de la photographie : des origines a nos jours, Paris, Citadelles & Mazenod, 2007), Milano, Electa, 2009, pp. 459 – 507;
- Michel Poivert, Un’arte automatica? 1915-1975. La fotografia al centro delle strategie d’avanguardia, in André Gunthert, Michel Poivert (a cura di), Storia della fotografia, (1^ ediz: L' art de la photographie : des origines a nos jours, Paris, Citadelles & Mazenod, 2007), Milano, Electa, 2009, pp. 529-569;

4. «L'uomo nero. Materiali per una storia delle arti della modernità», n. 9, Mimesis Edizioni, Milano, dicembre 2012.

5. Un testo a scelta tra quelli indicati nel seguente elenco:
– Laszlo Moholy-Nagy, Malerei Fotografie Film, Albert Langen Verlag, München 19272 (trad. it., a cura di Antonello Negri, L. Moholy-Nagy, Pittura Fotografia Film, Scalpendi, Milano 2008)
– John Szarkowski, The Photographer’s Eye, New York, The Museum of Modern Art, 1966 (edizione italiana L’occhio del fotografo, Milano, 5 Continents, 2007)
– Ugo Mulas, La fotografia, a cura di Paolo Fossati, Torino, Einaudi, 1973
– Giuseppe Bonini, Giuliana Ferrari, Luigi Veronesi, catalogo della mostra, Parma, Sala delle Scuderie in Pilotta, 20 giugno-20 luglio 1975, Istituto di Storia dell'Arte, Università di Parma-CSAC, 1975
– Paolo Fossati (a cura di), Albe Steiner. Il mestiere di grafico, Torino, Einaudi, 1978
– Giulio Bollati, Carlo Bertelli, L’immagine fotografica. 1845-1945, Annali 2, Storia d’Italia, Torino, Einaudi, 1979
– Franco Vaccari, Fotografia e inconscio tecnologico, Modena, Punto e Virgola, 1979 (e successive edizioni)
– Roland Barthes, La camera chiara. Nota sulla fotografia, Torino, Einaudi, 1980 (1^ ediz. Paris, Éditons du Seuil, 1980; nuova edizione italiana Torino, Einaudi 2003)
– Università di Parma – CSAC, Off camera, Università di Parma – Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, 1980
– Peter Galassi, Prima della fotografia. La pittura e l’invenzione della fotografia, Torino, Bollati Boringhieri, 1989 (1^ ediz. Before Photography: Painting and the Invention of Photography, New York, The Museum of Modern Art, 1981)
– Luigi Veronesi. Fotogrammi e fotografie, con un saggio di Paolo Fossati, Torino, Einaudi, 1983.
– Heinrich Schwarz, Arte e fotografia. Precursori e influenze, Torino, Bollati Boringhieri, 1992, edizione italiana a cura di Paolo Costantini (1^ ediz. a cura di William E. Parker, Art and Photography. Forerunners and Influences, Rochester and Layton, Visual Studies Workshop, 1985)
– Paolo Costantini, Italo Zannier, Luci e ombre. Gli annuari della fotografia artistica italiana 1923-1934, Firenze, Alinari, 1987
– Luciano Caramel, Piero Quaglino (a cura di), Luigi Veronesi, Milano, Mazzotta, 1989
– Paolo Costantini, “La fotografia artistica” 1904-1917. Visione italiana e modernità, Torino, Bollati Boringhieri, 1990
– Mario Cresci e Lica Steiner (a cura di), Albe Steiner. Foto – grafia. Ricerca e progetto, Bari, Laterza, 1990
– Rosalind Krauss, Teoria e storia della fotografia, Milano, Bruno Mondadori, 1996 (ediz. Italiana a cura di Elio Grazioli; 1^ ediz. Le photographique. Pour une théorie des écarts, Paris, Macula, 1990)
– Paolo Costantini, La fotografia al Bauhaus, Venezia, Marsilio, 1993
– Geoffrey Batchen, Burning with desire: the conception of photography , Cambridge, Massachussets, London, England, The MIT Press, 1997 (Un desiderio ardente: alle origini della fotografia, traduzione di Elio e Marta Grazioli, Milano, Johan & Levi, 2014)
– Luigi Ghirri, Niente di antico sotto il sole. Scritti e immagini per un’autobiografia (a cura di Paolo Costantini e Giovanni Chiaramonte), Torino, SEI, 1997
– Graham Clarke, La fotografia. Una storia culturale e visuale, Torino, Einaudi, 2009 (1^ ediz. The photograph, Oxford University Press, 1997)
– Olivier Lugon, Lo stile documentario in fotografia. Da August Sander a Walker Evans. 1920-1945, Milano, Electa, 2008 (1^ ediz. Paris, Éditions Macula, 2001)
– Gottfried Jäger (ed.), Die Kunst der Abstrakten Fotografie/ The Art of Abtract Photography, Aenoldsche Art Publishers, 2002
– Cesare Colombo, Lo sguardo critico. Cultura e fotografia in Italia 1943 – 1968, Torino, Agorà, 2003
– Francesca Bertolini (a cura di), Paolo Monti. Scritti scelti 1953 – 1983, Palermo, Istituto Superiore per la Storia della Fotografia, 2004
– Silvia Paoli (a cura di), Lamberto Vitali. Collezionismo, studi e ricerche, Cinisello Balsamo (Milano), Silvana Editoriale, 2004
– Roberta Valtorta (a cura di), Paolo Monti. Scritti e appunti sulla fotografia, Milano – Cinisello Balsamo (Milano), Lupetti editore – Museo di Fotografia Contemporanea, 2008
– Stephen Shore, Lezione di fotografia: la natura delle fotografie, London, Phaidon, 2009
– Paolo Morello, La fotografia in Italia. 1945 – 1975, Roma, Contrasto, 2010
– Diletta Zannelli, Tra le carte di Antonio Arcari. Fotografia, educazione visiva 1950 – 1980, Cinisello Balsamo (Milano), Museo di Fotografia Contemporanea – Lupetti, 2010
– Maria Antonella Pelizzari, Percorsi della fotografia in Italia, Roma, Contrasto, 2011
– Michel Poivert, La fotografia contemporanea, Torino, Einaudi, 2011
– Antonella Russo, Storia culturale della fotografia italiana. Dal Neorealismo al Postmoderno, Torino, Einaudi, 2011
– Walter Guadagnini (a cura di), Le origini 1839 – 1890, Milano, Skira, 2011
– Walter Guadagnini (a cura di), La fotografia. Una nuova visione del mondo 1891-1940, Milano, Skira, 2011
– Joan Fontcuberta, La fotocamera di Pandora. La fotografia dopo la fotografia, Roma, Contrasto, 2011
– Fred Ritchin, Dopo la fotografia, Torino, Einaudi, 2012 (1^ ediz. After Photography, New York, W.W. Norton & Company, 2009)
– Walter Guadagnini (a cura di), Dalla stampa al museo 1941 – 1980, Milano, Skira, 2013
– Roberta Valtorta, Luogo e identità nella fotografia italiana contemporanea, Torino, Einaudi, 2014
– Cesare Colombo, La camera del tempo, con Simona Guerra. Roma, Contrasto, 2014
– Barbara Cinelli, Flavio Fergonzi, Maria Grazia Messina, Antonello Negri (a cura di), Arte moltiplicata. L'immagine del '900 italiano nello specchio dei rotocalchi, Milano, Bruno Mondadori, 2013
– Walter Guadagnini (a cura di), L'età contemporanea 1981 – 2013, Milano, Skira, 2014
– Franco Grignani: alterazioni ottico mentali, 1929-1999 , a cura di Leo Guerra, Cristina Quadrio Curzio con Manuela Grignani; testi di Giovanni Anceschi, Gillo Dorfles, Torino, Allemandi, 2014
– Antonello Frongia (a cura di), Lewis Baltz. Scritti, Milano, Johan&Levi, 2014
– André Gunthert, L'immagine condivisa.La fotografia digitale, Roma, Contrasto, 2016
– Pierangelo Cavanna, Silvia Paoli (a cura di), Paolo Monti. Fotografie/ Photographs 1935 – 1982, catalogo della mostra, Milano, Castello Sforzesco, Sale dell'Antico Ospedale Spagnolo, 16 dicembre 2016 – 12 marzo 2017, Cinisello Balsamo (Milano), Silvana Editoriale, 2016
– i 3 saggi: Silvia Paoli, La fotografia a Milano tra agenzie, editoria e stampa, in Fare impresa con la cultura. Milano nel secondo dopoguerra (1945 - 1960), a cura di Patrizia Landi, Milano, CLUEB, 2014, pp. 137-146; + Silvia Paoli, Vitali, Gernsheim, Newhall, Soby, 1956-1961. Intorno ad alcune mostre di fotografia a Milano, in “RSF - Rivista di studi di fotografia”, a. I, 2015, n. 1, pp. 80 -97; + Diletta Zannelli, La sperimentazione astratta nella fotografia di Paolo Monti (1950 – 1970), in “RSF– rivista di studi di fotografia”, a. II, 2016, n. 3, pp. 74 – 93; nota bene: questi 3 saggi brevi valgono come un unico testo ai fini dell’esame.

Bibliografia integrativa per i non frequentanti: Si rammenta che la frequenza al corso è vivamente consigliata per tutti ed è ovviamente indispensabile per gli studenti che intendano richiedere una tesi in Storia della fotografia o in Storia dell’arte contemporanea.
Gli studenti che non potranno seguire le lezioni del corso prepareranno per l’esame due testi aggiuntivi scelti dall’elenco pubblicato al punto I.5 (in tutto prepareranno quindi tre testi a scelta).

II) Programma per l'esame da 6 crediti

1. Argomenti trattati durante il corso, nelle unità didattiche A e B. 

Per agevolare lo studio, un’ampia selezione delle immagini proiettate a lezione sarà disponibile, dopo la fine del corso, sul sito Ariel del Corso. Per ovvi motivi di copyright non sarà possibile fornire le immagini agli studenti in altra forma.
2. Ottima conoscenza dei principali fatti e autori della storia della fotografia dalle origini fino a oggi. Si consiglia lo studio del manuale:
– Jean Claude Lemagny, André Rouillé (a cura di), Storia della fotografia, Sansoni, 1988 (1a ediz. Histoire de la photographie, Paris, Larousse - Bordas, 1986).
3. Due saggi, a scelta dello studente, tra i seguenti:
 Olivier Lugon, L’estetica del documento. Il reale in tutte le sue forme, in André Gunthert, Michel Poivert (a cura di), Storia della fotografia, (1^ ediz: L' art de la photographie : des origines a nos jours, Paris, Citadelles & Mazenod, 2007), Milano, Electa, 2009, pp. 357 – 423;
– Nathalie Boulouch, La creazione sperimentale. 1917-1980. La ricerca di nuovi linguaggi visivi, in André Gunthert, Michel Poivert (a cura di), Storia della fotografia, (1^ ediz: L' art de la photographie : des origines a nos jours, Paris, Citadelles & Mazenod, 2007), Milano, Electa, 2009, pp. 459 – 507;
 Michel Poivert, Un’arte automatica? 1915-1975. La fotografia al centro delle strategie d’avanguardia, in André Gunthert, Michel Poivert (a cura di), Storia della fotografia, (1^ ediz: L' art de la photographie : des origines a nos jours, Paris, Citadelles & Mazenod, 2007), Milano, Electa, 2009, pp. 529-569.
4. «L'uomo nero. Materiali per una storia delle arti della modernità», n. 9, Mimesis Edizioni, Milano, dicembre 2012: 2 saggi a scelta (1 dalla prima parte e 1 dalla seconda parte);

Bibliografia integrativa per i non frequentanti: Si rammenta che la frequenza al corso è vivamente consigliata per tutti ed è ovviamente indispensabile per gli studenti che intendano richiedere una tesi in Storia della fotografia o in Storia dell’arte contemporanea.
Gli studenti che non potranno seguire le lezioni del corso prepareranno per l’esame l’intero numero de «L’Uomo Nero» (indicato al punto 4), più un testo a scelta dall’elenco pubblicato al punto I.5.

13/02/2017