Cerca insegnamenti o docenti



Geografia storica - [A-Z]

Stampa pagina

ANTONIO GIUSEPPE VIOLANTE , responsabile dell'insegnamento

CdL in STORIA (Classe L-42) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • M-GGR/01 - Geografia
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame La prova, orale, consiste di un colloquio sugli argomenti a programma, volto ad accertare il grado delle conoscenze raggiunte riguardo i tempi del corso, nonché la padronanza del lessico disciplinare e la capacità di un’esposizione corretta, organica e circostanziata.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-GGR/01 - Geografia - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-GGR/01 - Geografia - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-GGR/01 - Geografia - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-GGR/01 - Geografia - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
ANTONIO GIUSEPPE VIOLANTE , responsabile dell'insegnamentoRicevimento sospeso da mercoledì 19 luglio, riprenderà regolarmente mercoledì 6 settembre.Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali, sezione Geografia, Festa del Perdono 7, 1° piano

Programma d'esame

Argomento del corso: “Le grandi esplorazioni e la rappresentazione del mondo attraverso i secoli: paesi reali e paesi immaginari”

PRESENTAZIONE DEL CORSO
Nella prima unità didattica si illustreranno le basi istituzionali della geografia storica. Successivamente si svilupperà un excursus sulle conoscenze geografiche e sulla rappresentazione del mondo dall’antichità al Rinascimento europeo, prendendosi in considerazione anche le culture araba e cinese. Nella seconda unità didattica si incentrerà l’attenzione sui medesimi tempi per il periodo compreso tra il tardo XVI secolo e l’età contemporanea. Nella terza unità didattica si tratterà del mito di Atlantide e di come esso abbia pervaso la cultura europea dall’antichità ai giorni nostri più dei racconti su qualsiasi altra terra fantastica.

PROGRAMMA FREQUENTANTI
UNITÀ DIDATTICA A
Conoscenza della terra e sue rappresentazioni dall’antichità al Rinascimento.
Jerry Brotton, La storia del mondo in dodici mappe, Milano, Feltrinelli, capitoli 1-6.
UNITÀ DIDATTICA B
Conoscenza della terra e sue rappresentazioni dal tardo XVI secolo all’età contemporanea.
Jerry Brotton, op. cit., capitoli 7-12.
UNITÀ DIDATTICA C
Il mito di Atlantide nei secoli.
Marco Ciardi, Le metamorfosi di Atlantide. Storie scientifiche e immaginarie da Platone a Walt Disney, Roma, Carocci, 2011.
Per l’esame da 6 cfu si richiedono il programma delle unità didattiche A e B e la conoscenza degli argomenti trattati nelle prime 40 ore di lezione; per l’esame da 9 cfu il programma delle unità didattiche A, B e C e la conoscenza degli argomenti trattati nell’intero corso di 60 ore di lezione.

PROGRAMMA NON FREQUENTANTI
Per l’esame da 6 cfu si richiede, oltre alla conoscenza dei testi relativi alle unità didattiche A e B già indicati per i frequentanti, anche quella del seguente saggio: Numa Broc, Geografia del Rinascimento. Cosmografi, cartografi, viaggiatori. 1420-1620, Modena, Panini, 2007.
Per l’esame da 9 cfu si richiede, oltre alla conoscenza dei testi relativi alle unità didattiche A, B e C già indicati per i frequentanti, anche quella del saggio di Numa Broc sopra menzionato.

OBIETTIVI
Si cercherà di fare conoscere la storia della consapevolezza dello spazio terrestre e della sua rappresentazione sulle carte geografiche. Inoltre, si illustrerà come luoghi fantastici – e tra essi soprattutto Atlantide – abbiano esercitato grande influenza sull’immaginario delle popolazioni europee attraverso i secoli. Oltre ai contenuti, si forniranno chiavi interpretative di un sapere da acquisirsi in modo critico, funzionale alla formazione di opinioni in piena autonomia di giudizio.

02/08/2016