Cerca insegnamenti o docenti



Linguistica italiana - (A-De)
Italian linguistics - [A-Z]

Stampa pagina

MASSIMO PRADA , responsabile dell'insegnamento

CdL in STORIA (Classe L-42) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-FIL-LET/12 - Linguistica italiana
Crediti (CFU) obbligatori12
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Conoscenze: nel complesso, il corso si pone l'obiettivo di fornire una serie di conoscenze di base in ordine alle caratteristiche dell'italiano in quanto sistema linguistico e al suo sviluppo diacronico, mostrando al contempo come la descrizione di un sistema linguistico possa essere condotta in maniere molto diverse. Le lezioni vogliono anche offrire agli studenti la possibilità di confrontarsi in un'ottica specificamente linguistica con testi antichi e moderni, per metterli in condizione di estrarne informazioni utili a fini generali, di conoscenza del sistema linguistico, e particolari, di conoscenza delle norme, degli idioletti, dei tipi testuali e delle tradizioni di discorso. Inoltre, il corso vuole fornire informazioni essenziali in merito agli strumenti di formazione, consultazione e ricerca più utili a chi si occupi di questioni linguistiche in ambito italianistico.
Capacità: alla fine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di riferire con convincente compiutezza sulle caratteristiche fonetiche, morfologiche e sintattiche fondamentali dell'italiano; dovrebbe sapere ricostruire, almeno per grandi fasi e facendo riferimento ad alcuni testi, la storia dell'italiano a partire dalle origini latino-volgari; dovrebbe saper riconoscere un fenomeno linguisticamente saliente (tanto in sincronia quanto in diacronia) e mostrare come possa essere impiegato ai fini di meglio comprendere la natura del testo che lo mostra e dovrebbe essere in grado di reperire le informazioni che possano occorrergli per chiarire alcuni aspetti della disciplina in manuali, letteratura didatticamente fondamentale, dizionari, repertori di altra natura, anche elettronica.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale.: l'esame si svolge in modalità orale e consiste in un colloquio che verte sui contenuti affrontati nel corso delle lezioni e su quelli dei volumi indicati in bibliografia.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/12 - Linguistica italiana - Crediti: 12
Attività didattiche previste

Lezioni: 80 ore

seminari: 80 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/12 - Linguistica italiana - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/12 - Linguistica italiana - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/12 - Linguistica italiana - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica D

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/12 - Linguistica italiana - Crediti: 3
Attività didattiche previste

seminari: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
MASSIMO PRADA , responsabile dell'insegnamentomercoledì 13.30-16.30Filologia moderna, primo piano

Programma d'esame

Argomento del corso: Italiano: la struttura e gli usi della lingua (80 ore, 12 cfu)

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): La fonetica, la fonologia e la sintassi dell’italiano.
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): La formazione dell'italiano e i momenti della sua storia.
Unità didattica C (20 ore, 3 cfu): Le tendenze evolutive dell'italiano e l'italiano neomediale.
Unità didattica D (20 ore, 3 cfu): Annotazioni di sociolinguistica.

Il corso è rivolto agli studenti triennalisti del corso di laurea in Lettere (12 cfu) e in Lingue e letterature straniere, Scienze dei beni culturali, Storia il cui cognome inizi con le lettere A-De. Il corso è rivolto inoltre agli studenti quadriennalisti.
Gli studenti che sostengano l’esame per un totale di 12 cfu devono preparare tutte le quattro le unità didattiche; quelli che lo debbano sostenere per un totale di 9 cfu devono preparare le prime tre; quelli infine che lo debbano sostenere per un totale di 6 cfu devono preparare le prime due.

Presentazione del corso
Nel primo modulo sono fornite le informazioni indispensabili sulla struttura fonetica e fonologica dell’italiano contemporaneo e alcuni dati sulla sua struttura sintattica, anche in un'ottica comparativa.
Nel secondo modulo, invece, si informa sull'evoluzione della lingua italiana e dei suoi usi, anche letterari, a partire dalla fase latino-volgare: esso è quindi dedicato alla grammatica storica e ad alcuni aspetti della storia linguistica dell'italiano.
Nel terzo e nel quarto modulo ci si sofferma infine su alcune caratteristiche evolutive dell'italiano contemporaneo, colte attraverso la stampa tradizionale e alcuni media telematici; la descrizione è fatta a partire da un sistema variantistico che tiene in considerazione le variabili sociali, culturali, situazionali e mediali (anche tecniche).

Altre informazioni per gli studenti
La frequenza al corso è vivamente consigliata.
Forum del corso e affini
Il corso usa anche, per le comunicazioni tra il docente e gli studenti una mailing-list.
L'iscrizione ad essa è libera; devono comunque iscriversi ad essa gli studenti che intendono affrontare la prova scritta. L'operazione è molto semplice e richiede solo che si invii un messaggio di posta elettronica all'indirizzo sympa@liste.unimi.it con il testo SUBSCRIBE lingit-lettere nel corpo del messaggio.
È possibile iscriversi alla lista solo usando l'account unimi (ovvero il proprio indirizzo nome.cognome@mailstudenti.unimi.it); gli altri vengono rigettati dal mailserver.
Dalla lista è possibile cancellarsi altrettanto semplicemente, inviando un messaggio di posta elettronica all'indirizzo sympa@liste.unimi.it con il testo SIGNOFF lingit-lettere nel corpo del messaggio.
La lista genera traffico bassissimo ed è in formato newsletter (ovvero: non accetta input dagli utenti).
Esami
Gli esami sono orali. Si tiene un accertamento scritto di fine corso, non obbligatorio, che cade alla metà di gennaio circa.
Materiali
Quando necessario, i materiali del corso vengono resi disponibili agli studenti attraverso la Rete.

Risultati di apprendimento
Conoscenze. In generale, il corso si pone l'obiettivo di fornire una serie di conoscenze di base in ordine alle caratteristiche dell'italiano in quanto sistema linguistico e al suo sviluppo storico. Le lezioni vogliono anche offrire agli studenti la possibilità di confrontarsi in un'ottica specificamente linguistica con alcuni testi, per metterli in condizione di estrarne informazioni utili a fini generali, di conoscenza del sistema linguistico, e particolari, di conoscenza delle norme, degli idioletti, dei tipi testuali e delle tradizioni di discorso.
Capacità. Alla fine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di riferire con convincente esattezza e completezza di informazione sulle caratteristiche fonetiche e sintattiche fondamentali dell'italiano; dovrebbe sapere ricostruire, almeno per grandi fasi ed eventualmente facendo riferimento ad alcuni testi, la storia dell'italiano a partire dalle origini latino-volgari; dovrebbe saper indicare quali siano le linee di tendenza riconoscibili nell'italiano contemporaneo, individuandone le manifestazioni sia in testi giornalistici tradizionali, sia in testi neomediali.

Indicazioni bibliografiche
Unità didattiche A e B (per gli esami da 12, 9, 6 crediti)
Gli studenti dovranno conoscere i contenuti esposti nel corso delle lezioni e dovranno mostrare la conoscenza approfondita dei volumi seguenti:
A) Massimo Prada, Introduzione alla Fonetica. Italiano, Inglese, Francese, Milano, Led, 2010 oppure Massimo Prada, Annotazioni di sintassi generativa, Milano, Led, 2006 (i capp. I-VI inclusi)
B) Paolo D'Achille, Breve grammatica storica dell'italiano, Roma, Carocci, 2003
C) Silvia Morgana, Breve storia della lingua italiana, Roma, Carocci, 2009.
Programma per studenti non frequentanti
A) Massimo Prada, Introduzione alla Fonetica. Italiano, Inglese, Francese, Milano, Led, 2010, oppure Massimo Prada, Annotazioni di sintassi generativa, Milano, Led, 2006 (i capp. I-VI inclusi)
B) Luca Serianni, Storia dell'italiano nell'Ottocento, Bologna, Il Mulino, 2013.
C) Paolo D'Achille, Breve grammatica storica dell'italiano, Roma, Carocci, 2003
D) Silvia Morgana, Breve storia della lingua italiana, Roma, Carocci, 2009.

Unità didattica C (per gli esami da 12 e 9 crediti)
Gli studenti dovranno conoscere i contenuti esposti nel corso delle lezioni e dovranno mostrare la conoscenza approfondita del volume seguente:
Massimo Prada, L'italiano in rete, Milano, FrancoAngeli, 2015
Programma per studenti non frequentanti
Gli studenti dovranno mostrare la conoscenza approfondita di entrambi i volumi seguenti:
A) Massimo Prada, L'italiano in rete, Milano, FrancoAngeli, 2015
B) Beniamin Chalupinski, L'italiano neostandard, Firenze, Cesati, 2015.

Unità didattica D (per gli esami da 12 crediti)
Gli studenti dovranno conoscere i contenuti esposti nel corso delle lezioni e dovranno mostrare la conoscenza approfondita del volume seguente:
Nicola De Blasi, Geografia e storia dell'italiano regionale, Bologna, il Mulino, 2014.
Programma per studenti non frequentanti
Gli studenti dovranno mostrare la conoscenza approfondita del volume seguente:
Nicola De Blasi, Geografia e storia dell'italiano regionale, Bologna, il Mulino, 2014.

Ai testi indicati si aggiungeranno quelli eventualmente suggeriti dal docente a lezione.

02/08/2016