Cerca insegnamenti o docenti



Manifesto degli studi

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO
MANIFESTO DEGLI STUDI A.A.  2016/17
LAUREA IN
SCIENZE UMANISTICHE PER LA COMUNICAZIONE (Classe L-20)
Immatricolati dall'a.a. 2014/2015
 
GENERALITA'
Classe di laurea di appartenenza:L-20  SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
Titolo rilasciato:Dottore
Durata del corso di studi:3 anni
Cfu da acquisire totali:180
Annualità attivate:1° , 2° , 3°
Modalità accesso:Programmato
Codice corso di studi:C24
 
RIFERIMENTI
Presidente Collegio Didattico
Prof.ssa Lodovica Braida
Docenti tutor
Irene Piazzoni, Mario Piotti, Silvia Salvatici
Studenti tutor
Votta Antonio
IMMATRICOLAZIONI E AMMISSIONI
    http://www.unimi.it/studenti/matricole/77598.htm  
Referenti del corso
Lodovica Braida, Luca Clerici, Marco Cuzzi      
Sedi didattiche
Via Festa del Perdono, 7; Via Noto, 8      
Sito del corso di laurea
    http://scienzeumanistichecomunicazione.ariel.ctu.unimi.it/v3/home/PreviewArea.aspx  
Sito del Dipartimento di Studi Storici
    http://www.studistorici.unimi.it/ecm/home/  
 
CARATTERISTICHE DEL CORSO DI STUDI
Premessa
Il corso di laurea in Scienze umanistiche per la comunicazione appartiene alla classe delle lauree in Scienze della comunicazione - Classe L-20 e si svolge nella Facoltà di Studi umanistici.
Obiettivi formativi generali e specifici
Il corso di laurea in Scienze umanistiche per la comunicazione ha la finalità di far acquisire competenze teoriche e tecnico-pratiche volte alla formazione di figure professionali in grado di inserirsi nel mondo dell’informazione e della comunicazione, garantendo in particolare l’acquisizione di solide, anche se non specialistiche, conoscenze nei campi della comunicazione multimediale (radio, televisione, cinema, giornali, internet, ecc.), con specifico riferimento alle reti comunicative connesse alla riflessione estetico-filosofica, al linguaggio, alle tradizioni storico-sociali, allo spettacolo.
Abilità e competenze acquisite
Le competenze raggiunte permetteranno ai laureati in Scienze umanistiche per la comunicazione di esercitare attività lavorative nei vari settori professionali che prevedano attività connesse alla comunicazione e alle relazioni con il pubblico.
Profilo professionale e sbocchi occupazionali
In particolare il corso prepara alle professioni di collaboratori di agenzia di stampa, collaboratori di periodici, addetti alle relazioni pubbliche, esperti di promozione turistica, media buyer, media planner, organizzatori traffico nelle agenzie di pubblicità, programmatori di pubblicità, public relations executive, tecnici di sponsorizzazioni, tecnici pubblicitari, visualizer, meeting planner, organizzatori di convegni, organizzatori di feste, organizzatori di ricevimenti, party manager, responsabili centro congressi, responsabili delle relazioni per le manifestazioni sportive, altre professioni intermedie nei servizi ricreativi e culturali.
A seguito di un periodo di praticantato della durata di due anni, da svolgere presso scuole dell’Ordine dei Giornalisti o nell’ambito di appositi percorsi formativi universitari riconosciuti, e previo superamento dell’esame di Stato, i laureati in Scienze umanistiche per la comunicazione possono svolgere la professione di giornalisti.
Conoscenze per l'accesso
Per poter accedere al corso di laurea, al fine di seguirne proficuamente le attività, gli studenti, in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado o di altro titolo di studi conseguito all'estero riconosciuto idoneo, devono dimostrare di possedere buona conoscenza della lingua italiana, di avere un buon livello di cultura generale e capacità logiche. Tali conoscenze saranno verificate attraverso un test di ammissione.
Caratteristiche della prova finale
Per essere ammesso alla prova finale, che porta all’acquisizione di 9 crediti, lo studente deve aver già conseguito 171 crediti.
La laurea in Scienze umanistiche per la comunicazione, il cui punteggio massimo è 110 e lode, si consegue previo superamento di una prova finale, che consiste nella presentazione ed eventuale discussione di un elaborato scritto, condotto sotto la guida di un relatore su un argomento scelto nell’ambito di uno degli insegnamenti impartiti, oppure di una prova pratica, condotta secondo i medesimi principi. Il punteggio massimo per la prova finale è di 6 punti.
L’elaborato, indicativamente della lunghezza di 30-50 cartelle, può consistere nell’analisi o nell’inquadramento di un testo, o di parti di esso, o di una tipologia di testi, di ambito letterario, massmediatico o di ambiti diversi, ovvero nell’indagine e nella sintetica trattazione relative a tematiche inerenti alle discipline presenti nel corso di laurea. In alternativa, la prova pratica può consistere in un progetto, una ricerca sul campo o un prodotto informatico o multimediale, svolti sotto la guida di un relatore, che dimostrino padronanza degli argomenti e capacità di operare in modo autonomo nel campo della comunicazione; essa va presentata nella forma di documento digitale, multimediale o altro formato adatto al contenuto, comprensivo dei risultati e di una presentazione del lavoro.
 
 
ESPERIENZA DI STUDIO ALL'ESTERO NELL'AMBITO DEL PERCORSO FORMATIVO
L'Università degli Studi di Milano sostiene la mobilità internazionale dei propri iscritti, offrendo loro la possibilità di trascorrere periodi di studio e di tirocinio all'estero, occasione unica per arricchire il proprio curriculum formativo in un contesto internazionale.

A tal fine l'Ateneo aderisce al programma europeo Erasmus+ nell'ambito del quale ha stabilito accordi con oltre 300 Università in oltre 30 Paesi. Nell'ambito di tale programma, gli studenti possono frequentare una delle suddette Università al fine di svolgervi attività formative sostitutive di una parte del proprio piano di studi, comprese attività di tirocinio/stage presso imprese, centri di formazione e di ricerca o altre organizzazioni, o ancora per prepararvi la propria tesi di laurea.

L'Ateneo intrattiene inoltre rapporti di collaborazione con diverse altre prestigiose Istituzioni estere offrendo analoghe opportunità anche nell'ambito di corsi di studio di livello avanzato.
Cosa offre il corso di studi
Il corso offre l’opportunità di svolgere un’esperienza formativa all’estero per un periodo che va da 5 a 10 mesi in diverse sedi in Spagna, Francia, Germania, Svezia, Finlandia e Regno Unito. Sono interessati gli studenti che desiderano effettuare attività di frequenza dei corsi, ricerca o tesi di laurea in ambiti disciplinari appartenenti alle scienze dell’informazione e della comunicazione, alla cultura editoriale, alle discipline dello spettacolo e delle arti.
In particolare si segnalano le convenzioni attive con le di Università di Cardiff, Stoccolma e Helsinki, che offrono corsi interamente in inglese; gli accordi con le università spagnole di Barcellona, Madrid e Saragozza; e le numerose sedi in Francia, sia a Parigi che a Lille, Montpellier, Le Mans, Avignon; oltre a Heidelberg in Germania. Il corso è anche attivo nel programma Erasmus Plus-Placement che prevede la mobilità anche per neo-laureati (entro 12 mesi dalla laurea).
Gli esami sostenuti all’estero, l’attività di ricerca e tesi di laurea vengono riconosciuti in seguito a un piano di studi concordato con la sede ospitante. Prima della partenza lo studente definisce infatti un programma di Learning agreement, sulla base degli esami e delle attività che decide di sostenere nell’Università partner secondo le esigenze del suo piano di studi italiano.
Modalità di partecipazione ai programmi di mobilità - mobilità Erasmus
Per poter accedere ai programmi di mobilità per studio, della durata di 3-12 mesi, gli studenti dell'Università degli Studi di Milano regolarmente iscritti devono partecipare a una procedura di selezione pubblica che prende avvio in genere intorno al mese di febbraio di ogni anno tramite l'indizione di appositi bandi, nei quali sono riportati le destinazioni, con la rispettiva durata della mobilità, i requisiti richiesti e i termini per la presentazione on-line della domanda.

La selezione, finalizzata a valutare la proposta di programma di studio all'estero del candidato, la conoscenza della lingua straniera, in particolare ove considerato requisito preferenziale, e le motivazioni alla base della candidatura, avviene ad opera di commissioni appositamente costituite.

Ogni anno, prima della scadenza dei bandi, l'Ateneo organizza degli incontri informativi per corso di studio o gruppi di corsi di studio, al fine di illustrare agli studenti le opportunità e le regole di partecipazione.

Per finanziare i soggiorni all'estero nell'ambito del programma Erasmus+, l'Unione Europea assegna ai vincitori una borsa di studio che - pur non coprendo l'intero costo del soggiorno - è un utile contributo per costi supplementari come spese di viaggio o maggiore costo della vita nel Paese di destinazione.
L'importo mensile della borsa di studio comunitaria è stabilito annualmente a livello nazionale; contributi aggiuntivi possono essere erogati a studenti disabili.

Per permettere anche a studenti in condizioni svantaggiate di partecipare al programma Erasmus+, l'Università degli Studi di Milano assegna ulteriori contributi integrativi, di importo e secondo criteri stabiliti di anno in anno.

L'Università degli Studi di Milano favorisce la preparazione linguistica degli studenti selezionati per i programmi di mobilità, organizzando ogni anno corsi intensivi nelle seguenti lingue: inglese, francese, tedesco e spagnolo.

L'Università per agevolare l'organizzazione del soggiorno all'estero e orientare gli studenti nella scelta delle destinazioni offre un servizio di assistenza.

Maggiori informazioni sono disponibili alla pagina http://www.unimi.it/studenti/erasmus/70801.htm
www.unimi.it > Studenti > Studiare all'estero > Erasmus+

Per assistenza rivolgersi a:
Ufficio Accordi e relazioni internazionali
via Festa del Perdono 7 (piano terra)
Tel. 02 503 13501-12589-13495-13502
Fax 02 503 13503
Indirizzo di posta elettronica: mobility.out@unimi.it
Orario sportello: Lunedì-venerdì 9 - 12
 
MODALITA' DI ACCESSO: 1° ANNO PROGRAMMATO
Informazioni e modalità organizzative per immatricolazione
http://www.unimi.it/studenti/immconcl/1135.htm
Link utili per immatricolazione
http://www.unimi.it/studenti/immconcl/1135.htm
N° posti assegnati
250
Data, Ora e Sede prova
06-09-2016 , 9.00 , Via Conservatorio
Modalità della prova
Test
 
1°  ANNO DI CORSO Attività formative obbligatorie
Attività formativa CfuSettore
Fondamenti di informatica per le scienze umanistiche6INF/01
Lingua inglese6L-LIN/12
Storia contemporanea12M-STO/04
Storia del teatro e dello spettacolo9L-ART/05
 Totale CFU obbligatori 33  
Attività a scelta
9 CFU da acquisire in una delle seguenti materie
Storia e critica del cinemaL-ART/06
Teoria e analisi del linguaggio cinematograficoL-ART/06
6 CFU da acquisire in una delle seguenti materie
Sociologia della comunicazioneSPS/08
Teorie e tecniche della comunicazione giornalisticaSPS/08
Teorie e tecniche della comunicazione pubblicitaria e della promozione d'immagineSPS/08
Teorie e tecniche della comunicazione WebSPS/08
6 CFU da acquisire in una delle seguenti materie
Economia e storia della globalizzazioneSECS-P/12
Letteratura franceseL-LIN/03
Letteratura ingleseL-LIN/10
Letteratura italianaL-FIL-LET/10
Letteratura tedescaL-LIN/13
Poetica e retoricaM-FIL/04
Storia della musica moderna e contemporaneaL-ART/07
Storia della stampa e dell'editoriaM-STO/08
Storia dell'arte contemporaneaL-ART/03
Storia delle donne e dell'identità di genereM-STO/04
Storia delle dottrine politicheSPS/02
Storia istituzionale dei mezzi di comunicazioneSPS/03
 
2°  ANNO DI CORSO Attività formative obbligatorie
Attività formativa CfuSettore
Comunicazione letteraria nell'Italia novecentesca9L-FIL-LET/11
Estetica9M-FIL/04
Linguistica generale12L-LIN/01
 Totale CFU obbligatori 30  
Attività a scelta
6 CFU da acquisire in una delle seguenti materie
Diritto amministrativo e dell'ambienteIUS/10
Diritto costituzionaleIUS/09
Diritto dell'informazioneIUS/09
6 CFU da acquisire in una delle seguenti materie
Sociologia della comunicazioneSPS/08
Teorie e tecniche della comunicazione giornalisticaSPS/08
Teorie e tecniche della comunicazione pubblicitaria e della promozione d'immagineSPS/08
Teorie e tecniche della comunicazione WebSPS/08
12 CFU da acquisire in insegnamenti a scelta libera
 
3°  ANNO DI CORSO Attività formative obbligatorie
Attività formativa CfuSettore
Lingua italiana e comunicazione9L-FIL-LET/12
Semiotica9M-FIL/05
 Totale CFU obbligatori 18  
Attività a scelta
6 CFU da acquisire in una delle seguenti materie
Antropologia culturaleM-DEA/01
Economia politicaSECS-P/01
Istituzioni di economiaSECS-P/01
Psicologia sociale e ambientaleM-PSI/05
9 CFU da acquisire in una delle seguenti materie
Storia del giornalismoM-STO/04
Storia della radio e della televisioneM-STO/04
18 CFU (9+9) da acquisire tra le seguenti materie
Economia e storia della globalizzazioneSECS-P/12
Letteratura franceseL-LIN/03
Letteratura ingleseL-LIN/10
Letteratura italianaL-FIL-LET/10
Letteratura tedescaL-LIN/13
Poetica e retoricaM-FIL/04
Storia della musica moderna e contemporaneaL-ART/07
Storia della stampa e dell'editoriaM-STO/08
Storia dell'arte contemporaneaL-ART/03
Storia delle donne e dell'identità di genereM-STO/04
Storia delle dottrine politicheSPS/02
Storia istituzionale dei mezzi di comunicazioneSPS/03
3 CFU da acquisire con uno stage
 
Altre attività a scelta
Lo studente è tenuto ad acquisire:

- 3 CFU con un Laboratorio
- 3 CFU con l'accertamento di lingua italiana (Laboratorio di scrittura italiana)
- 3 CFU con l'accertamento della conoscenza di una seconda lingua dell'Unione europea (oltre all'inglese, la cui conoscenza è accertata tramite esame)
 
Attività conclusive
Prova finale9
 Totale CFU obbligatori 9