Cerca insegnamenti o docenti



Storia della radio e della televisione - [A-Z]
History of radio and television - [A-Z]

Stampa pagina

SILVIA SALVATICI , responsabile dell'insegnamento

CdL in FILOSOFIA (Classe L-5) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • M-STO/04 - Storia contemporanea
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi3

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiper singolo modulo
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale: La prova orale consiste di un colloquio sugli argomenti previsti dal programma, volto ad accertare le conoscenze e le capacità critiche dello studente. L’uso di un linguaggio appropriato costituisce un ulteriore oggetto di valutazione

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/04 - Storia contemporanea - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/04 - Storia contemporanea - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/04 - Storia contemporanea - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

facoltativo

Settori e relativi crediti

  • Settore:M-STO/04 - Storia contemporanea - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
SILVIA SALVATICI , responsabile dell'insegnamentoMercoledì ore 11.30-14.30 (solo ultima ora su appuntamento)Dipartimento di Studi Storici settore A stanza A 8

Programma d'esame

Argomento del corso: Il sistema radio-televisivo nella società contemporanea

Il corso sarà dedicato all’analisi della nascita e dell’evoluzione del sistema comunicazione radio-televisivo, visto in stretta connessione con le trasformazioni economiche, sociali e culturali dell’età contemporanea. L’approfondimento tematico si concentrerà sul rapporto fra comunicazione radio-televisiva e umanitarismo internazionale.
L'obiettivo principale del corso è quello di fornire gli strumenti critici necessari ad analizzare l’interazione fra lo sviluppo del sistema radio-televisivo e le trasformazioni socio-culturali della società contemporanea, nei diversi contesti nazionali e sullo scenario globale. Gli studenti potranno inoltre acquisire le competenze indispensabili per decodificare il linguaggio radiofonico e televisivo e per collocare la storia dei singoli medium all’interno di quella più generale del sistema dei media.

PROGRAMMA

Gli studenti frequentanti dovranno conoscere adeguatamente gli argomenti trattati durante le lezioni
corso e studiare:

PROGRAMMA FREQUENTANTI

Gli studenti frequentanti dovranno conoscere adeguatamente gli argomenti trattati durante le lezioni
corso e studiare:

A) Irene Piazzoni, Storia delle televisioni in Italia. Dagli esordi alle web tv, Roma, Carocci, 2014
B) due (per 9 cfu) o uno (per 6 cfu) dei seguenti testi a scelta:
1. Franco Monteleone, Storia della radio e della televisione. Un secolo di costume, società, politica, Venezia, Marsilio, 2005 (da pag. 1 a pag. 268)
2. Gianni Isola, Abbassa la tua radio, per favore. Storia dell’ascolto radiofonico nell’Italia fascista Firenze, La Nuova Italia, 1990
3. La radio in Italia. Storia, mercati, formati, pubblici, tecnologie, a cura di Tiziano Bovini, Roma, Carocci, 2013
4. Giulia Guazzaloca, Una e divisibile. La RAI e i partiti negli anni del monopolio pubblico, Firenze, Le Monnier, 2011
5. Giovanni Gozzini, La mutazione individualista. Gli italiani e la televisione. 1954.2011, Roma-Bari, Laterza, 2011
6. Giandomenico Crapis, Il frigorifero del cervello. Il Pci e la televisione da “Lascia o raddoppia” alla battaglia contro gli spot, Roma, Editori Riuniti, 2002
7. Stefano de Tomasso, Voci dalla Spagna. La radio antifascista e l'Italia (1936-1939), Soveria Mannelli, Rubbettino, 2015
8. Franco Chiarenza, Il cavallo morente. Storia della Rai, Milano, Franco Angeli, 2002
9. Arturo Marzano, La propaganda araba di Radio Bari (1934-43), Roma, Carocci, 2015, pp. 7-255

PROGRAMMA NON FREQUENTANTI
Gli studenti non frequentanti dovranno conoscere:

A) Franco Monteleone, Storia della radio e della televisione. Un secolo di costume, società, politica, Venezia, Marsilio, 2005 (da pag. 1 a pag. 268)
B) Irene Piazzoni, Storia delle televisioni in Italia. Dagli esordi alle web tv, Roma, Carocci, 2014
C) uno (per 6 cfu) o due (9 cfu) testi a scelta tra i seguenti:
1. Gianni Isola, Abbassa la tua radio, per favore. Storia dell’ascolto radiofonico nell’Italia fascista Firenze, La Nuova Italia, 1990
2. Franco Chiarenza, Il cavallo morente. Storia della Rai, Milano, Franco Angeli, 2002
3. Giandomenico Crapis, Il frigorifero del cervello. Il Pci e la televisione da “Lascia o raddoppia” alla battaglia contro gli spot, Roma, Editori Riuniti, 2002
4. Giulia Guazzaloca, Una e divisibile. La RAI e i partiti negli anni del monopolio pubblico, Firenze, Le Monnier, 2011
5. Giovanni Gozzini, La mutazione individualista. Gli italiani e la televisione. 1954.2011, Roma-Bari, Laterza, 2011
6. La radio in Italia. Storia, mercati, formati, pubblici, tecnologie, a cura di Tiziano Bovini, Roma, Carocci, 2013
7. Stefano de Tomasso, Voci dalla Spagna. La radio antifascista e l'Italia (1936-1939), Soveria Mannelli, Rubbettino, 2015
8. Arturo Marzano, La propaganda araba di Radio Bari (1934-43), Roma, Carocci, 2015, pp. 7-255

GLI STUDENTI STRANIERI CHE DESIDERANO SOSTENERE L’ESAME IN INGLESE POSSONO RICHIEDERE ALLA DOCENTE UN PROGRAMMA SPECIFICO

05/10/2016