Cerca insegnamenti o docenti



Indologia - [A-Z]
Indology - [A-Z]

Stampa pagina

CINZIA DANIELA PIERUCCINI , responsabile dell'insegnamento

CdL in FILOSOFIA (Classe L-5) . - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-OR/18 - Indologia e tibetologia
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi3

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Conoscenze: Nozioni essenziali di geografia e storia dell'India; conoscenza del suo assetto sociale declinato in prospettiva storica; principi fondamentali delle religioni indiane; competenze di base sulle opere letterarie fondative della cultura indiana classica; uso di una terminologia indologica appropriata e corretta; conoscenza e pronuncia adeguatamente accurata dei nomi propri e dei termini chiave.
Capacità: Capacità di orientarsi nello sviluppo storico della civiltà indiana; di contestualizzare le principali fonti del pensiero indiano classico; di ampliare le proprie conoscenze attraverso una ricerca bibliografica mirata e selettiva nei confronti delle fonti. Capacità di affrontare in modo consapevole e critico le notizie sull'India fornite dai media e in generale da fonti di tipo divulgativo.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale: La prova d’esame è orale e consiste di un colloquio sugli argomenti del programma, volto ad accertare l’acquisizione delle nozioni e la corretta comprensione delle problematiche. Si richiede precisione nella terminologia fondamentale, nei nomi propri e nella datazione delle opere e dei personaggi storici principali. Per la pronuncia dei nomi indiani traslitterati con i segni diacritici, si tenga presente che nei libri che usano questo tipo di grafia esiste spesso un paragrafo esplicativo iniziale, che è da leggere con attenzione e di cui occorre tenere accuratamente conto. Nelle prime lezioni, in ogni caso, sulle pronunce saranno offerte ampie indicazioni; si troveranno queste indicazioni anche nelle slide mostrate nelle lezioni, che, come si è detto sopra, verranno man mano allegate alla pagina di Indologia del portale didattico Ariel.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-OR/18 - Indologia e tibetologia - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-OR/18 - Indologia e tibetologia - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-OR/18 - Indologia e tibetologia - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

facoltativo

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-OR/18 - Indologia e tibetologia - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
CINZIA DANIELA PIERUCCINI , responsabile dell'insegnamentoConsultare per cortesia il sito http://users.unimi.it/india/; qui si trovano anche le principali informazioni sui corsi.Glottologia e Orientalistica - Cortile d'onore

Programma d'esame

Argomento del corso: Lineamenti di storia culturale dell’India. Le origini della nonviolenza e del vegetarianismo (60 ore, 9 CFU)

Unità didattica A (20 ore, 3 CFU): Le origini e i fondamenti del pensiero vedico-brahmanico, buddhista e jaina.
Unità didattica B (20 ore, 3 CFU): Le origini della nonviolenza e del vegetarianismo nel subcontinente indiano. L’India della classicità.
Unità didattica C (20 ore, 3 CFU ): Lineamenti essenziali di storia culturale dell’India dal medioevo fino all’Indipendenza.

Il corso è rivolto agli studenti dei corsi di laurea triennali in Lettere e in Filosofia; dei corsi di laurea magistrali in Filologia, letterature e storia dell’antichità e in Scienze filosofiche; e a tutti gli studenti interessati come insegnamento a scelta libera. L’esame eroga 9 o 6 CFU. Per l’esame da 6 CFU si richiedono le unità didattiche A e B.

Presentazione del corso
Il corso si propone di offrire nozioni sugli sviluppi della civiltà indiana nel suo insieme, nozioni che vogliono essere essenziali ma delle quali è richiesto l’apprendimento secondo una formulazione precisa e il corretto sviluppo storico. Ogni anno uno spazio dell’unità didattica B è riservato a un argomento specifico: quest’anno, riprendendo in parte un tema già affrontato l’anno scorso e che ha riscosso molto interesse, si tratterà delle origini della nonviolenza e del connesso vegetarianismo, una scelta alimentare che riveste in India un’importanza enorme fino a oggi. Nell’unità didattica A sarà presentata un’introduzione alle vicende storico-culturali dell’India più antica, vedico-brahmanica, buddhista e jaina, con una scorsa agli eventi principali, alle maggiori opere letterarie e alle fondamentali correnti di pensiero. Seguendo uno schema sostanziamente cronologico, durante l’unità didattica B il discorso si concentrerà quindi sulle dinamiche che hanno portato alla nascita e alla diffusione della nonviolenza e della dieta vegetariana, e si proporrà un’introduzione all’induismo. Nell’unità didattica C saranno infine prese in considerazione, per linee generali, le fasi successive della storia culturale dell’India, includendo i secoli delle dinastie islamiche e del dominio coloniale britannico, fino all’indipendenza del Paese.
Per tutte le ulteriori informazioni su questo corso (precisazioni bibliografiche dell’unità B, orari, variazioni di aule e affini, iniziative speciali, e così via) si prega di fare costante riferimento al sito degli insegnamenti indologici Unimi (http://users.unimi.it/india/), consultando regolarmente, in particolare, la pagina avvisi. Durante il corso, sulla pagina di Indologia del portale didattico Ariel saranno via via allegate le slide mostrate durante le lezioni, che potranno servire come appunti e riferimenti per lo studio.

Risultati di apprendimento
Conoscenze:
Nozioni essenziali di geografia e storia dell’India; conoscenza del suo assetto sociale declinato in prospettiva storica; principi fondamentali delle religioni indiane; competenze di base sulle opere letterarie fondative della cultura indiana classica; uso di una terminologia indologica appropriata e corretta; conoscenza e pronuncia adeguatamente accurata dei nomi propri e dei termini chiave.
Capacità:
Capacità di orientarsi nello sviluppo storico della civiltà indiana; di contestualizzare i principali aspetti del pensiero indiano antico e classico; di ampliare le proprie conoscenze attraverso una ricerca bibliografica mirata e selettiva nei confronti delle fonti. Molto importante, capacità di affrontare in modo consapevole e critico le notizie sull’India fornite dai media e in generale da fonti di tipo divulgativo, e non da ultimo dalle fonti web.

Indicazioni bibliografiche

Unità didattica A
Cinzia Pieruccini, Mimma Congedo, Viaggio nell’India del Nord. Torino, Einaudi, 2010, fino a pagina 196.
Stanley Wolpert, Storia dell’India. Dalle origini della cultura dell'Indo alla storia di oggi. Milano, Bompiani, 1985 (e varie edizioni successive), capitoli I-VII. Nel caso quest’ultimo testo risulti ancora fuori catalogo e perciò difficilmente reperibile, copia dei capitoli sarà messa a disposizione sul portale didattico Ariel nella pagina dell’insegnamento di Indologia, nel pieno rispetto della legge sui diritti d’autore.
Programma per studenti non frequentanti
In aggiunta ai testi indicati per i frequentanti, agli studenti non frequentanti è richiesta la lettura di:
Giorgio Renato Franci, L'induismo. Bologna, Il Mulino, 2000.
Giorgio Renato Franci, Il buddhismo. Bologna, Il Mulino, 2004.
Questi due brevi manuali espongono gli elementi fondamentali del pensiero religioso dell’India, cui
fare riferimento nello studio degli altri testi d’esame. Per un approccio corretto alla materia e per meglio comprendere su quali temi concentrare in particolare lo studio è comunque vivamente raccomandata la frequenza.

Unità didattica B
I testi sono quelli già indicati per l’unità A. In aggiunta, la bibliografia sulla parte dedicata alla nonviolenza e al vegetarianismo sarà fornita all’inizio del corso ed esposta nel dettaglio sul sito di Indologia alla pagina “Programmi e materiale didattico”
(http://users.unimi.it/india/page.php?page=ProgrammiMaterialeDidattico). In tutti i casi possibili, il materiale sarà reso disponibile allegandolo alla pagina di Indologia del portale didattico Ariel.
Programma per studenti non frequentanti
In aggiunta ai testi indicati per i frequentanti, si vedano i testi per i non frequentanti già segnalati per l’unità didattica A.

Unità didattica C
Cinzia Pieruccini, Mimma Congedo, Viaggio nell’India del Nord. Torino, Einaudi, 2010, da pagina 197 alla fine.
Stanley Wolpert, Storia dell’India. Dalle origini della cultura dell'Indo alla storia di oggi. Milano, Bompiani, 1985 (e varie edizioni successive), capitoli VIII-XXII. Nel caso quest’ultimo testo risulti ancora fuori catalogo e perciò difficilmente reperibile, copia dei capitoli sarà messa a disposizione sul portale didattico Ariel nella pagina dell’insegnamento di Indologia, nel pieno rispetto della legge sui diritti d’autore.
Programma per studenti non frequentanti
In aggiunta ai testi indicati per i frequentanti, per l’unità didattica C agli studenti non frequentanti è richiesta la lettura di tre capitoli a scelta di Sudhir & Katharina Kakar, Gli Indiani. Ritratto di un popolo. Vicenza, Neri Pozza, 2007.

01/08/2016