Cerca insegnamenti o docenti



Lingua tedesca 3 - [A-Z]
German 3 - [A-Z]

Stampa pagina

ELENA ANGELA DI VENOSA , responsabile dell'insegnamento

CdL in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE (Classe L-11) Immatricolati dall'a.a. 2008/2009 - Laurea - 2015/2016

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoannuale
Settori scientifico disciplinari
  • L-LIN/14 - Lingua e traduzione lingua tedesca
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Ampia conoscenza della lingua e della cultura tedesca e approfondito studio del tedesco dal punto di vista lessicale, semantico e stilistico.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Prerequisiti:
Si ha diritto di sostenere l’esame di Lingua tedesca III solo se è già stata completata la seconda annualità sia di Lingua che di Letteratura tedesca.

Modalità: scritto + orale
L’esame consiste di una prova scritta e di una prova orale, entrambe obbligatorie. Gli studenti possono scegliere se sostenere prima l’orale o prima lo scritto, anche se è consigliabile iniziare con lo scritto. Il voto viene registrato dopo aver superato tutte le prove. Esso è il risultato della media del voto dello scritto con la media dei due voti dell’orale.
- La prova scritta punta ad accertare la capacità di comprensione e di espressione in tedesco corretto e appropriato dal punto di vista lessicale e stilistico.
- La prova orale si articola in due parti: colloquio in lingua tedesca con l’insegnante madrelingua e colloquio in lingua italiana con la docente.

Le modalità dell’esame orale sono le stesse per gli studenti sia frequentanti che non frequentanti: la prima parte, esclusivamente in tedesco, consiste in una breve relazione da tenere su un argomento a scelta di cultura tedesca tratto dal materiale in programma e in una prova di Leseverstehen (per i dettagli si veda Ariel); se questa prova è superata, segue il colloquio in italiano con la docente sui contenuti della parte monografica.

L’esame scritto si differenzia a seconda che gli studenti siano frequentanti o non frequentanti:
- studenti non frequentanti:
Gli appelli sono tre all’anno: maggio, settembre e gennaio, a partire da maggio 2016. L’esame si svolge in una giornata e prevede una Textwiedergabe e una traduzione dall’italiano. All’esame scritto è necessario presentarsi con il proprio dizionario monolingue, da usare in entrambe le prove. L’esame è superato se sono sufficienti entrambe le prove.

- studenti frequentanti:
Se gli studenti partecipano attivamente ad almeno il 75% delle esercitazioni hanno accesso alle prove parziali che si svolgono alla fine del I e alla fine del II semestre. Le prove del I semestre sono: test di comprensione orale (Hörverstehen), traduzione dall’italiano, produzione di un testo (Leserbrief); le prove del II semestre sono: test di comprensione orale (Hörverstehen), traduzione dall’italiano, produzione di un testo (Inhaltsangabe, riassunto di un breve testo scritto). Il voto finale dell’esame scritto sarà la media delle due prove parziali; entrambe le prove devono essere sufficienti in tutte le loro parti. In caso di non superamento delle stesse o di rifiuto del voto, gli studenti potranno sostenere l’esame scritto destinato agli studenti non frequentanti.

L’esame deve essere completato entro un anno accademico dalla prima prova superata. Esempio: se si supera l’esame scritto nel maggio 2016, l’esame deve essere concluso con l’orale entro luglio 2017, ovvero entro l’ultimo appello della stessa sessione dell’anno successivo. Pena la ripetizione dell’esame.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-LIN/14 - Lingua e traduzione lingua tedesca - Crediti: 9

Gruppo A

Docenti
Attività didattiche previste

Esercitazioni Linguistiche: 100 ore

Gruppo B

Docenti
Attività didattiche previste

Esercitazioni Linguistiche: 100 ore

Gruppo C

Docenti
Attività didattiche previste

Esercitazioni Linguistiche: 100 ore

Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
ELENA ANGELA DI VENOSA , responsabile dell'insegnamentoRicevimento estivo: 25 luglio, h. 14-17; agosto su appuntamento al mattino.P. Sant'Alessandro 1, Germanistica
STEFAN ANDRESSOHN
WALTRAUD SATTLERgiovedì 13.30-14.30stanza lettori, Germanistica, piazza S. Alessandro1
JACQUELINE MAY

Programma d'esame

“Lessico e stilistica del tedesco; elementi di storia culturale e linguistica tedesca”.

Il corso si svolge sull’arco di due semestri e si struttura in una parte tenuta dalla docente nel II semestre, integrata da esercitazioni pratiche che iniziano nel I semestre e sono di durata annuale. L’intero insegnamento dà luogo all’acquisizione di 9 CFU. Il corso è rivolto agli studenti del III anno del Corso di Laurea in Lingue e Letterature straniere che abbiano scelto Tedesco come lingua A o B.

All’inizio dell’anno accademico gli studenti saranno divisi in tre gruppi di esercitazioni:
- gruppo A (A-D);
- gruppo B (E-O);
- gruppo C (P-Z).

PROGRAMMA CORSO MONOGRAFICO

All’inizio del II semestre (febbraio 2016) si inserirà nel calendario delle lezioni la parte monografica (Il linguaggio giuridico tedesco nella letteratura; 2 ore settimanali) che prevede l’approfondimento delle caratteristiche sintattiche, lessicali e stilistiche del linguaggio giuridico e la lettura di brani di narrativa e teatro tedesco in cui è impiegato tale linguaggio.

Materiali di studio:
- la dispensa con gli appunti delle lezioni, che sarà disponibile su Ariel a partire dalla metà di maggio 2016;
- il fascicolo con i testi che saranno analizzati durante il corso; il fascicolo si potrà scaricare da Ariel a partire da fine gennaio 2016;
- i seguenti saggi di approfondimento:
Jochen A. Bär, Rechtswortschatz in der Literatur. Ein Ansatz zu seiner Beschreibung am Beispiel Annette von Droste-Hülshoffs, in: A. Deutsch (Hg.), Historische Rechtssprache des Deutschen, Heidelberg 2013, pp. 455-482.
Gerhard Sprenger, „Man ist ja von Natur kein Engel“. Recht und Gerechtigkeit bei Wilhelm Busch, in: „Der Deutschunterricht“ 4/2007, pp. 15-22.
Thomas Weitin, Gewalt und Performanz. Die „Gerichtsbarkeit der Bühne“ in Schillers Räubern, in: „Der Deutschunterricht“ 4/2007, pp. 8-14.

PROGRAMMA ESERCITAZIONI

Le esercitazioni con l’esperto madrelingua (Sprachpraxis: Schriftliche Produktion verschiedener Textsorten; Übersetzung Italienisch-Deutsch; Grammatik; Hörverstehen; Leseverstehen; mündlicher Ausdruck; 6 ore settimanali nel I sem.; 4 ore settimanali nel II sem.) sono volte all’affinamento dell’espressione orale e scritta nonché all’approfondimento delle conoscenze lessicali e grammaticali (livello B2.2 per l’espressione scritta e orale e la comprensione orale; livello C1 per la comprensione scritta). Accanto alla comprensione scritta e orale sarà esercitata la redazione autonoma di testi. Ci si concentrerà inoltre sulla traduzione di testi di vario genere dall’italiano al tedesco, applicando in tal modo direttamente le conoscenze acquisite nelle esercitazioni di lingua.

Materiali di studio:
- Anne Buscha, Susanne Raven, Gisela Linthout, Erkundungen Deutsch als Fremdsprache B2. Kompakt (162 Seiten, mit CD; ISBN 978-3-941323-07-0);
- esercizi di traduzione (scaricabili da Ariel);
- un dizionario monolingue (Langenscheidts Großwörterbuch Deutsch als Fremdsprache, Duden, Wahrig).

INDICAZIONI PER STUDENTI NON FREQUENTANTI

La frequenza è altamente consigliata.
Gli studenti impossibilitati a frequentare non devono portare un programma differente, ma sono tenuti – prima possibile – a contattare la docente per conoscere i dettagli del corso e dell’esame.


29/02/2016