Cerca insegnamenti o docenti



Letteratura teatrale della Grecia antica - [A-Z]
Theatrical literature of ancient Greece - [A-Z]

Stampa pagina

GIUSEPPE ZANETTO , responsabile dell'insegnamento

CdL in SCIENZE DEI BENI CULTURALI (Classe L-1) Immatricolati dall'a.a. 2008/2009 - Laurea - 2015/2016

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentoprimo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi dell'insegnamento: Conoscenze: L'obiettivo è condurre gli studenti a una conoscenza sicura della commedia attica antica, del suo sviluppo storico, dei suoi rappresentanti più autorevoli, del suo ruolo nel contesto ateniese. Tale conoscenza riguarderà il testo comico nel suo complesso: struttura drammaturgica, lingua e linguaggio, intertestualità, contenuti socio-politici.
Capacità: Al termine del corso, ci si attende che gli studenti abbiano la capacità di leggere in originale i testi discussi a lezione, controllandone le valenze linguistiche e culturali, e di accostarsi in autonomia agli altri testi della commedia attica, grazie a una acquisita competenza tecnica e metodologica; una competenza che consente: a) il riconoscimento dei codici - letterari e teatrali - sottesi ai testi comici; b) il confronto intratestuale e intertestuale (con il corpus della commedia e della tragedia, in prima istanza, ma anche più in generale con la tradizione letteraria della polis); c) l'uso sicuro dei principali strumenti bibliografici.

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Orale: L’esame è una prova orale, che consiste in un colloquio sui testi e sui temi trattati a lezione (e oggetto del corso): il colloquio si propone di accertare che lo studente abbia letto in originale i passi in programma e sia in grado di tradurli e commentarli con autonomia critica, mettendoli in rapporto con le problematiche letterarie a essi sottese.

Organizzazione della didattica

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:L-FIL-LET/02 - Lingua e letteratura greca - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
GIUSEPPE ZANETTO , responsabile dell'insegnamentogiovedì, 10.30 - 13.30Filologia Classica - Cortile Legnaia - Primo piano
MADDALENA MUSIL GIOVANNELLIVenerdì 10,00-12,30Filologia Classica - Cortile Legnaia - Primo piano

Programma d'esame

Argomento del corso: Forme e linguaggi della commedia attica antica

Unità didattica A (20 ore, 3 cfu): I rivali di Aristofane (prof. G. Zanetto)
Unità didattica B (20 ore, 3 cfu): Dispositivi paratragici nel teatro di Aristofane (prof. M. Giovannelli)

Il corso è rivolto: a) agli studenti del Corso di laurea magistrale in Filologia, letterature e storia dell’antichità (cfu 6/9); b) agli studenti del Corso di laurea magistrale in Lettere moderne (cfu 6); c) agli studenti del Corso di laurea magistrale in Scienze filosofiche (cfu 9); d) agli studenti del Corso di laurea triennale in Filosofia (cfu 9). Il corso presuppone la conoscenza del greco classico e prevede la lettura in originale dei testi compresi nel programma d’esame. Gli studenti che non conoscono il greco sono invitati a frequentare il corso della prof.ssa Marina Cavalli, incardinato nel Corso di laurea in Scienze dei beni culturali.

Presentazione del corso
Il corso si propone di illustrare i contenuti, le forme e i linguaggi della commedia attica antica, dando spazio sia al suo rappresentante più autorevole e meglio testimoniato (Aristofane) sia ai commediografi “minori” le cui opere ci sono pervenute in modo frammentario. L’unità didattica A studierà alcuni drammi meglio ricostruibili di Cratino e di Eupoli, tentando di riconoscere in essi le tracce di una “struttura” comica. Nell’unità didattica B si indagheranno i fenomeni di paratragodia e ibridazione linguistica presenti nella commedia di Aristofane, le forme e la funzione della parodia nella commedia antica, il ruolo del pubblico nella decodifica di una forma letteraria di secondo grado.

Indicazioni bibliografiche
Unità didattica A
Storia del teatro attico - G. ZANETTO, Il teatro, in A. Capra - F. Conca - G. Lozza - A. Pizzone - G. Zanetto, Alla fonte delle Muse, Torino, Bollati Boringhieri, 2007, pp. 111-142; G. MASTROMARCO - P. TOTARO, Storia del teatro greco, Milano, Mondadori Education / Le Monnier Università, 2008; D. SUSANETTI, Il teatro dei Greci, Roma, Carocci, 2003.

I comici greci, a cura di S. Beta, Milano, BUR Rizzoli, 2009; Broken Laughter. Select Fragments of Greek Comedy, a cura di S.D. Olson, Oxford, Oxford University Press, 2007; B. ZIMMERMANN, La commedia greca. Dalle origini all’età ellenistica, edizione italiana a cura di S. Fornaro, Roma, Carocci, 2010.

Unità didattica B
G. MASTROMARCO, Introduzione a Aristofane, Roma-Bari, Laterza, 1994; E. MEDDA - M.S. MIRTO - M.P. PATTONI (edd.), Komodotragodia. Inserzioni del tragico e del comico nel teatro del V secolo a.C., Pisa, Edizioni della Normale, 2006; M. BONANNO, L’allusione necessaria. Ricerche intertestuali sulla poesia greca e latina, Roma, Edizioni dell’Ateneo, 1990; D. DEL CORNO, Euripidaristofanizein. Studi sul teatro greco, a cura di F. Conca, G. Lozza, G. Zanetto, Napoli, D’Auria, 2005.

Programma per studenti non frequentanti
Il programma sotto indicato si riferisce all’esame da 6 CFU. Gli studenti che intendono sostenere l’esame da 9 CFU devono integrare tale programma con la lettura in originale (su edizione commentata) del Pluto di Aristofane. Edizioni consigliate: ARISTOFANE, Pluto, a cura di M.C. Torchio, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2001; ARISTOFANE, Pluto, a cura di G. Paduano, Milano, BUR Rizzoli, 1988.
I materiali relativi al corso saranno progressivamente disponibili nella pagina web di Letteratura teatrale della Grecia antica (indirizzo: http://gzanettoltga.ariel.ctu.unimi.it/v1/home/Default.aspx).
Gli studenti non frequentanti dovranno conoscere, oltre ai brani letti e commentati a lezione (e indicati nel programma d’esame) anche i seguenti saggi:
Unità didattica A
B. ZIMMERMANN, La commedia greca. Dalle origini all’età ellenistica, edizione italiana a cura di S. Fornaro, Roma, Carocci, 2010.
Unità didattica B
E. MEDDA - M.S. MIRTO - M.P. PATTONI (edd.), Komodotragodia. Inserzioni del tragico e del comico nel teatro del V secolo a.C., Pisa, Edizioni della Normale, 2006.

11/08/2015