Cerca insegnamenti o docenti



Voi siete qui

Corso di laurea in LINGUE E LETTERATURE EUROPEE ED EXTRAEUROPEE (Classe LM-37)

Tipo di corso di studiLaurea Magistrale
Anno accademico2013/2014
Classe di laureaclasse LM-37, LINGUE E LETTERATURE MODERNE EUROPEE E AMERICANE
Titolo rilasciatoDottore Magistrale
Curricula
Durata2 anni
Crediti richiesti per l’iscrizione al 1° anno di corso180
Cfu massimi acquisibili120
Anni di corso attivati,
AccessoLibero
Conoscenze richieste per l'iscrizione al 1° anno di corsoPer potere accedere alla laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed extraeuropee, occorrono i seguenti requisiti minimi, che, data la peculiarità delle competenze necessarie per accedere ai corsi della presente laurea magistrale, vengono specificati in insegnamenti:

- per studenti provenienti dalla classe 11, si propongono quali requisiti minimi (che sommati alle competenze che si acquisiranno nella laurea magistrale possono soddisfare la declaratoria della classe LM 37) i seguenti 60 CFU:

18 CFU (= 2 annualità) in una lingua (si intende “insegnamento” non Settore Scientifico Disciplinare)
18 CFU (= 2 annualità) in un’altra lingua (si intende “insegnamento” non SSD)
12 + 12 CFU (= 2 annualità) nelle due corrispondenti letterature (si intende “insegnamento” non SSD)

- per studenti NON provenienti dalla classe 11, si propongono quali requisiti minimi (che sommati alle competenze che si acquisiranno nella laurea magistrale possono soddisfare la declaratoria della classe LM 37) i seguenti 90 CFU:

18 CFU (= 2 annualità) in una lingua (si intende “insegnamento” non SSD)
18 CFU (= 2 annualità) in un’altra lingua (si intende “insegnamento” non SSD)
18 + 18 CFU (= 2 annualità per ciascuna) nelle due corrispondenti letterature (si intende “insegnamento” non SSD)
18 CFU acquisiti in uno o piu SSD previsti dalla tabella della classe 11

Nello specifico i due insegnamenti di lingua e quelli della corrispondente letteratura devono essere compresi fra quelli sotto elencati; in via eccezionale possono venire ammessi anche studenti che abbiano seguito nel triennio solo una delle lingue e letterature sotto elencate, avendo acquisito altri 18 + 12 CFU (o 18 + 18 nel caso di provenienza da altre classi di laurea) rispettivamente in una lingua e letteratura diversa; in questo caso, lo studente dovrà obbligatoriamente seguire un percorso monolingue:
Lingua francese (L-LIN/04 – Lingua e traduzione – lingua francese)
Lingua inglese (L-LIN/12 – Lingua e traduzione – lingua inglese)
Lingua polacca (L-LIN/21 – Slavistica)
Lingua portoghese (L-LIN/09 – Lingua e traduzione – lingue portoghese e brasiliana)
Lingua russa (L-LIN/21 – Slavistica)
Lingua spagnola (L-LIN/07 – Lingua e traduzione – lingua spagnola)
Lingua tedesca (L-LIN/14 – Lingua e traduzione – lingua tedesca)
Lingua ispanoamericana (L-LIN/16 – Lingua e letterature ispano-americane)
Lingue scandinave (L-LIN/15 – Lingue e letterature nordiche)
Letteratura francese (L-LIN/03 – Letteratura francese)
Letteratura inglese (L-LIN/10 – Letteratura inglese)
Letteratura polacca (L-LIN/21 – Slavistica)
Letteratura portoghese (L-LIN/08 – Letterature portoghese e brasiliana)
Letteratura russa (L-LIN/21 – Slavistica)
Letteratura spagnola (L-LIN/05 – Letteratura spagnola)
Letteratura tedesca (L-LIN/13 – Letteratura tedesca)
Letterature ispano-americane (L-LIN/06 – Lingua e letterature ispano-americane)
Letterature scandinave (L-LIN/15 – Lingue e letterature nordiche)


Inoltre, nel caso di laureati di primo livello con elevata preparazione, il Consiglio di coordinamento didattico può, previa motivata delibera, deciderne l’ammissione anche in parziale deroga ai requisiti di cui sopra.
Il possesso di detti requisiti minimi, eccedenti al computo dei 120 CFU previsti per la laurea magistrale, costituisce anche la condizione imprescindibile per l’accettazione di domande di trasferimento al corso di Lingue e letterature europee ed extraeuropee da altri corsi di laurea magistrale.
Corsi triennali che danno accesso senza debiti

Introduzione al corso

Il corso di laurea magistrale in Lingue e Letterature europee ed extraeuropee appartiene alla classe delle lauree magistrali in Lingue e Letterature moderne europee e americane - Classe Lm-37 e si svolge nella Facoltà di Studi umanistici.

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso di laurea magistrale è assicurare al laureato in Lingue e letterature europee ed extraeuropee approfondite competenze metodologiche e teorico-scientifiche relative alla sfera di una o due lingue e letterature straniere di matrice europea, nelle espressioni da loro assunte sia nei paesi di origine che in quelli di più recente diffusione. Il corso di Laurea, pur non prevedendo curricula distinti, permette allo studente di impostare il proprio piano di studi secondo linee formative precise e coerenti, ponendo l’attenzione sulle materie che ne caratterizzino la specificità: discipline di carattere filologico, linguistico, letterario, comparatistico e traduttologico.

Competenze acquisibili

I laureati acquisiranno padronanza nelle lingue e nelle letterature europee o extraeuropee, con ampie e approfondite competenze relative all’analisi critica dei differenti fenomeni linguistici, alla pratica della traduzione di testi letterari o saggistici, nonché alla didattica delle lingue e delle letterature.
Lo studente potrà apprendere ed acquisire competenze ed abilità in approcci interdisciplinari di tipo culturale in una prospettiva storica (tematiche relative alla medievistica, alla modernistica o alla contemporaneistica), geografica (tematiche relative alle letterature e alle culture europee, americane, africane, asiatiche, australiane), linguistico-comunicativa (lingue e linguistiche europee ed extraeuropee, lingua e linguistica generale) o contrastiva (lingue e linguistiche europee ed extraeuropee, letterature europee e letterature extraeuropee).
In termini di acquisizione di adeguate competenze e strumenti per la comunicazione dei contenuti, spesso complessi, delle discipline oggetto di studio, il laureato sarà in grado di cogliere i punti nodali delle varie problematiche e di esporre, anche in una lingua straniera, sia i contenuti, sia le varie interpretazioni ad essi sottese, traendone le opportune conclusioni. Sono portanti ed irrinunciabili, in tale ottica, i corsi di lingua straniera che comporteranno almeno un modulo a carattere monografico (e d'argomento linguistico-applicato), integrato da esercitazioni pratiche di alto livello. Esami relativi a competenze scritte ed orali saranno il momento di verifica finale relativa a tali competenze. I corsi di area letteraria (secondo l'ampliamento significativo che, a livello di discipline, questa laurea magistrale può assicurare), a loro volta potranno raffinare le capacità comunicative ed espositive dello studente.

Sbocchi professionali

Il livello di conoscenze e competenze raggiunto permetterà ai laureati magistrali in Lingue e letterature europee ed extraeuropee di esercitare un’attività, anche con funzioni di elevata responsabilità, nei vari comparti ove sia richiesta la padronanza di più lingue straniere accompagnata da un’approfondita cultura umanistica, in particolare in qualità di traduttori di livello elevato oppure di linguisti o revisori di testi.
L’offerta didattica del corso di Laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed extraeuropee sarà strutturata in modo da permettere l’accesso al TFA per l'insegnamento alla classe “A046 Lingue e civiltà straniere”. Per l'accesso all'insegnamento della classe “A045 - Lingua Inglese e seconda lingua straniera” , sarà prevista un'apposita laurea magistrale che permetta l'accesso al TFA. Tali curricula sono in fase di definizione da parte del Ministero dell’Università e permetteranno l’accesso alla carriera dei professori rispettivamente di scuola secondaria inferiore e superiore.