Cerca insegnamenti o docenti



Fondamenti di informatica per le scienze umanistiche - [A-Z]
Basic information technology for the humanities - [A-Z]

Stampa pagina

ALFIO FERRARA , responsabile dell'insegnamento

CdL in SCIENZE DEI BENI CULTURALI (Classe L-1) Immatricolati dall'a.a. 2008/2009 - Laurea - 2013/2014

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo semestre
Settori scientifico disciplinari
  • INF/01 - Informatica
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi3

Programma

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame La prova d’esame consta di un compito scritto della durata di un’ora, composto da 6 fra esercizi e domande aperte, ognuno dei quali valutabile con un punteggio variabile fra 1 e 5 punti.

Organizzazione della didattica

Unita' didattica A

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:INF/01 - Informatica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica B

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore:INF/01 - Informatica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unita' didattica C

facoltativo

Settori e relativi crediti

  • Settore:INF/01 - Informatica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
ALFIO FERRARA , responsabile dell'insegnamentoVenerdì, 11.30 - 13.30Dipartimento di Informatica, via Comelico 39, Stanza S209BIS

Programma d'esame

TITOLO DEL CORSO: L’analisi automatica dell’informazione testuale: dal testo letterario all’informazione in rete

UNITÀ DIDATTICA A: Gestione dell’informazione
UNITÀ DIDATTICA B: Analisi, similarità testuale e classificazione automatica del testo

PROGRAMMA:
Il corso si propone di fornire gli strumenti indispensabili per comprendere le principali tecniche di analisi automatica del testo, fornendo esempi di applicazione di tali tecniche sia al testo letterario, sia ai contenuti testuali reperibili in rete, con particolare riferimento alle reti sociali. L’unità didattica A (contenuto istituzionale), prevede invece di fornire competenze di base in merito alla gestione dell’informazione, con particolare riferimento alle basi di dati relazionali.

U.D. A (contenuto istituzionale):
- Codifica dell’informazione
- Introduzione alle basi di dati
- Progettazione concettuale e logica di una base di dati
- Interrogazione e gestione dei dati

U.D. B (tema monografico approfondito a lezione):
- Anatomia e scomposizione del testo
- Normalizzazione testuale
- Indicizzazione
- Rappresentazione del testo nello spazio vettoriale
- Occorrenze e co-occorrenze
- Similarità testuale
- Classificazione e rappresentazione del testo
- Esempi applicativi

Bibliografia:
- Silvana Castano, Alfio Ferrara, Stefano Montanelli, Informazione, conoscenza e Web per le scienze umanistiche, Pearson 2009;
- Sergio Bolasco, L'analisi automatica dei testi, Carocci editore, 2013.

24/01/2014