Cerca insegnamenti o docenti



Voi siete qui

Corso di laurea in SCIENZE FILOSOFICHE (Classe LM-78)

Tipo di corso di studiLaurea Magistrale
Anno accademico2012/2013
Classe di laureaclasse LM-78, SCIENZE FILOSOFICHE
Titolo rilasciatoDottore Magistrale
Curricula
Durata2 anni
Crediti richiesti per l’iscrizione al 1° anno di corso180
Cfu massimi acquisibili120
Anni di corso attivati,
AccessoLibero
Conoscenze richieste per l'iscrizione al 1° anno di corsoGli studenti in possesso di laurea triennale nella classe L05 (o precedente triennale equivalente) possono iscriversi alla laurea magistrale in Scienze Filosofiche, purché abbiano acquisito 60 CFU in discipline filosofiche e storico-filosofiche (da M-FIL/01 a M-FIL/08, oltre a M-STO/05, SPS/01 e IUS/20).
Gli studenti in possesso di altre lauree (di qualunque tipo) possono iscriversi alla laurea magistrale in Scienze Filosofiche purché abbiano acquisito almeno 90 CFU negli ambiti e nei settori previsti dalla tabella ministeriale della classe L05 e purché tra essi vi siano almeno 45 CFU in discipline filosofiche e storico-filosofiche (da M-FIL/01 a M-FIL/08, oltre a M-STO/05, SPS/01 e IUS/20).
Corsi triennali che danno accesso senza debiti

Introduzione al corso

Il corso di laurea magistrale in Scienze Filosofiche, appartenente alla classe delle lauree magistrali in Scienze Filosofiche - Classe LM78, si svolge nella Facoltà di Lettere e Filosofia.

Obiettivi formativi

Il Corso di laurea magistrale in Scienze filosofiche, strutturato in un unico curriculum, si pone l’obiettivo di consentire ai propri laureati l’acquisizione degli strumenti teorici, metodologici e critici propri degli studi filosofici, nelle loro differenti articolazioni, insieme a una sicura conoscenza generale dell’evoluzione storica del pensiero filosofico dalle origini alla contemporaneità. In conformità con i propri obiettivi formativi, il corso garantisce inoltre la possibilità di integrare le competenze di ordine filosofico e storico-filosofico con conoscenze attinenti ad altri ambiti della cultura umanistica e della ricerca scientifica, a seconda degli interessi prevalenti dello studente e delle sue esigenze di professionalizzazione: a questo scopo, lo studente magistrale può accedere ad insegnamenti impartiti presso differenti corsi di laurea o presso altre Facoltà dell’Ateneo milanese. L’acquisizione di competenze culturali, analitiche e metodologiche si svolge attraverso un percorso formativo che prevede momenti differenziati di confronto e di verifica con i docenti, e che intende assicurare al laureato magistrale la capacità di elaborare in forma autonoma problematiche complesse negli ambiti di indagine cui il corso di laurea è rivolto.

Competenze acquisibili

Il Corso assicura una preparazione avanzata nel complesso delle discipline filosofiche e permette la valorizzazione di competenze differenziate, che rispondono a tradizioni di ricerca e di studio consolidate nell’Ateneo milanese. Queste competenze concernono: l’analisi di momenti, strutture e autori della storia della filosofia, la ricerca delle fonti e i nessi tra la filosofia e le scienze; l’esame dei nodi teoretici propri delle diverse forme del sapere e delle problematiche del presente; alla riflessione filosofica sull’agire dell’uomo, anche in riferimento agli sviluppi riguardanti il rapporto uomo-ambiente, le scienze, la politica, l’economia e la comunicazione; all’indagine filosofica sulla conoscenza sensibile in relazione ai differenti ambiti artistico-letterari e alle loro tradizioni secondo una prospettiva teoretico-ermeneutica, semiotica e retorica; all’analisi filosofica del linguaggio e delle relative questioni metodologiche, anche in rapporto alla filosofia della mente; o ancora alla comprensione delle connessioni teoriche esistenti tra indagine filosofica e ricerca scientifica, della logica e dei suoi metodi specifici, dell’epistemologia e delle questioni metodologiche concernenti le singole scienze. Lo studente di Scienze filosofiche potrà infine integrare la propria formazione con conoscenze non filosofiche, ma di evidente rilevanza culturale e professionalizzante, quali sono quelle attinenti le discipline storiche, letterarie, psicologiche, sociologiche, pedagogiche e scientifiche.

Sbocchi professionali

La laurea magistrale in Scienze filosofiche rappresenta la condizione per l’accesso all’insegnamento delle discipline pertinenti nei Licei. I dottori in Scienze filosofiche potranno inoltre svolgere attività professionali con funzioni di elevata responsabilità in ambiti che richiedono specifiche competenze disciplinari, unite a capacità critica e autonomia di elaborazione: editoria, servizi sociali, uffici preposti alla promozione di attività culturali nella pubblica amministrazione o nel settore privato; gestione di biblioteche o musei; centri stampa e di comunicazione intermediale, servizi di pubbliche relazione, direzione del personale, gestione e organizzazione aziendale.