Cerca insegnamenti o docenti



Voi siete qui

Corso di laurea in SCIENZE UMANISTICHE PER LA COMUNICAZIONE - Classe L-20

Tipo di corso di studiLaurea
Anno accademico2012/2013
Classe di laureaclasse L-20, SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
Titolo rilasciatoDottore
Curricula
Durata3 anni
Crediti richiesti per l’iscrizione al 1° anno di corso
Cfu massimi acquisibili180
Anni di corso attivati,
AccessoProgrammato
Conoscenze richieste per l'iscrizione al 1° anno di corsoPer poter accedere al corso di laurea, al fine di seguirne proficuamente le attività, gli studenti, in possesso di diploma di scuola secondaria superiore quinquennale, devono dimostrare di possedere buona conoscenza della lingua italiana, di avere un buon livello di cultura generale e capacità logiche. Tali conoscenze saranno verificate attraverso un test di ammissione.
Lauree magistrali cui accedere senza debiti formativi

Introduzione al corso

Il corso di laurea in Scienze umanistiche per la comunicazione appartiene alla classe delle lauree in Scienze della comunicazione - Classe L20 e si svolge nella Facoltà di Lettere e Filosofia.

Obiettivi formativi

Il corso di laurea in Scienze umanistiche per la comunicazione ha la finalità di far acquisire competenze teoriche e tecnico-pratiche volte alla formazione di figure professionali in grado di inserirsi nel mondo dell’informazione e della comunicazione, garantendo in particolare l’acquisizione di solide, anche se non specialistiche, conoscenze nei campi della comunicazione multimediale (radio, televisione, cinema, giornali, internet, ecc.), con specifico riferimento alle reti comunicative connesse alla riflessione estetico-filosofica, al linguaggio, alle tradizioni storico-sociali, allo spettacolo.

Competenze acquisibili

Le competenze raggiunte permetteranno ai laureati in Scienze umanistiche per la comunicazione di esercitare attività lavorative nei vari settori professionali che prevedano attività connesse alla comunicazione e alle relazioni con il pubblico.

Sbocchi professionali

In particolare il corso prepara alle professioni di collaboratori di agenzia di stampa, collaboratori di periodici; addetti alle relazioni pubbliche, esperti di promozione turistica, media buyer, media planner, organizzatori traffico nelle agenzie di pubblicità, programmatori di pubblicità, public relations executive, tecnici di sponsorizzazioni, tecnici pubblicitari, visualizer; meeting planner, organizzatori di convegni, organizzatori di feste, organizzatori di ricevimenti, party manager, responsabili centro congressi; responsabili delle relazioni per le manifestazioni sportive; altre professioni intermedie nei servizi ricreativi e culturali.
A seguito di un periodo di praticantato della durata di due anni, da svolgere presso scuole dell’Ordine dei Giornalisti o nell’ambito di appositi percorsi formativi universitari riconosciuti, e previo superamento dell’esame di Stato, i laureati in Scienze umanistiche per la comunicazione possono svolgere la professione di giornalisti.