Cerca insegnamenti o docenti



Voi siete qui

Corso di laurea in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE (Classe L-11)

Tipo di corso di studiLaurea
Anno accademico2012/2013
Classe di laureaclasse L-11, LINGUE E CULTURE MODERNE
Titolo rilasciatoDottore
Curricula
Durata3 anni
Crediti richiesti per l’iscrizione al 1° anno di corso
Cfu massimi acquisibili180
Anni di corso attivati, ,
AccessoLibero
Conoscenze richieste per l'iscrizione al 1° anno di corsoIn ottemperanza alla legge D.M. 270/04 la Facoltà di Lettere e Filosofia ha deliberato di richiedere la verifica dei requisiti d’accesso a coloro che hanno conseguito la Maturità con una votazione inferiore a 70/100. Gli studenti che non saranno ritenuti in possesso dei requisiti d’accesso saranno convocati entro l’inizio del secondo semestre per un colloquio di orientamento dalle commissioni di tutor, che li avvieranno alle attività intese ad estinguere il debito.
I debiti saranno estinti mediante attività curricolari e/o tutoriali; per esempio: bibliografie selezionate per colmare eventuali specifiche lacune riscontrate alla verifica dei requisiti d’accesso oppure attività di rafforzamento linguistico affidate alla preparazione autonoma dello studente, attraverso manuali di apprendimento linguistico di base e relative attività pratiche. L’esito positivo delle attività curriculari sarà verificato dal tutor o dal docente ufficiale dell’insegnamento di Lingua del primo anno che, in caso di successo, registrerà anche l’estinzione del debito dello studente.
Lauree magistrali cui accedere senza debiti formativiL’offerta formativa proposta dal presente corso di laurea soddisfa integralmente i requisiti per l’accesso alla laurea magistrale in Lingue e letterature europee ed extraeuropee (Classe LM-37) attivata presso l’Università degli Studi di Milano.

Introduzione al corso

Il corso di laurea in Lingue e letterature straniere appartiene alla Classe delle lauree in Lingue e culture moderne - Classe 11 e si svolge nella Facoltà di Lettere e Filosofia

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso di laurea, che prevede un unico curriculum, è assicurare al laureato in Lingue e letterature straniere una serie di competenze teorico-scientifiche di base e di competenze pratiche di alto livello relative alla sfera delle lingue e delle letterature straniere, avendo presente la dimensione internazionale, principalmente europea ed americana, della sua offerta formativa. Essa dà così la prevalenza agli insegnamenti delle lingue e letterature di matrice europea.

Sbocchi professionali

L’attenzione che il corso di laurea accorda alle discipline linguistiche, sia teoriche sia pratiche, assicura al laureato in Lingue e letterature straniere competenze immediatamente spendibili in tutti quei campi del mondo del lavoro e della professione che richiedono una padronanza scritta e orale delle lingue straniere, accompagnata da una solida formazione di base umanistico-letteraria di matrice internazionale. In particolare i laureati saranno attivi quali “specialisti in scienze umane, sociali e gestionali” in qualità di traduttori di livello elevato oppure di linguisti o revisori di testi.